8 Marzo, omaggio di Roma ad Anna Magnani

Roma Capitale festeggia l'8 marzo con un evento dedicato ad Anna Magnani

di Miss Milla 6 marzo 2015 10:00
Conferenza stampa di presentazione dell'"Omaggio ad Anna Magnani". Da sinistra a destra: Gemma Azuni, Valeria Baglio, Daniela Tiburzi e Alessandra Cattoi.

Conferenza stampa di presentazione dell'”Omaggio ad Anna Magnani”. Da sinistra a destra: Gemma Azuni, Valeria Baglio, Daniela Tiburzi e Alessandra Cattoi.

Il prossimo 7 Marzo ricorre il compleanno della splendida donna ed attrice che è stata Anna Magnani e la città in cui è nata ha deciso di celebrare tutte le proprie donne omaggiando lei che di Roma è uno dei simboli.

L’evento di Roma Capitale si svolgerà domenica 8 marzo presso Casa del Cinema di Villa Borghese. Si partirà alle 11.oo con il giornalista Giancarlo Governi  e con la proiezione di un’intervista esclusiva messa a disposizione della Direzione Teche Rai e di un’ interpretazione dell’attrice di “Arrivederci Roma”.

Nel pomeriggio, invece, alle 15.00 e alle 17.00 saranno i proiettati i film “L’Onorevole Angelina” e “Abbasso la ricchezza” per gentile concessione di Zeudi Araya e Massimo Cristalli. Le proiezioni saranno gratuite fino a esaurimento posti.

L’evento sarà preceduto dal viaggio simbolico di un tram storico ATAC allestito con foto d’epoca che ricordano il ruolo determinante svolto dalle donne durante la seconda guerra mondiale. Il tram partirà alle 10.00 partirà dal Colosseo per raggiungere Villa Borghese.

La sera precedente all’evento, invece, in Piazza del Campidoglio verrà proiettata la bellissima  immagine dell’artista grazie alle foto esclusive fornite da Le Edizioni Interculturali, proprietarie dei diritti della mostra Ciao Anna e al supporto tecnico di Acea SpA.

Valeria Baglio, presidente dell’Assemblea Capitolina, che ha promosso ed organizzato l’iniziativa, nella Conferenza Stampa che ha preceduto l’evento, ha spiegato di aver scelto la Magnani in quanto “vera e verace testimone della Roma del dopoguerra ancora popolare ma che cominciava ad aprirsi al mondo”

Ha quindi sottolineato come l’8 marzo di Roma debba essere dedicato a tutte le donne che, come lei, “Per la loro storia e la loro fortissima personalità riescono a riassumere su di sè lo spirito vero di un luogo e di un tempo.”

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti