5 viaggi di nozze finiti davvero male

L'agognata luna di miele può trasformarsi in un autentico incubo. Vediamo cos'è accaduto ai protagonisti delle storie che vi proponiamo di seguito.

di Simona Vitale 22 giugno 2013 12:50

Se il viaggio di nozze è atteso con fremito e impazienza da ogni coppia di novelli sposi che si rispetti, per alcuni quelli che dovevano essere giorni di relax all’insegna dell’amore e della spensieratezza si sono trasformati in autentici incubi.

Vediamo insieme, come ci suggerisce Oddee.com, quali sono le lune di miele che mai saranno dimenticate da coloro che le hanno vissute (o hanno provato a viverle).

1. Una luna di miele, 6 disastri naturali

https://i.huffpost.com/gen/264041/thumbs/r-HONEYMOON-COUPLE-large570.jpg

https://i.huffpost.com/gen/264041/thumbs/r-HONEYMOON-COUPLE-large570.jpg

Quando Stefan ed Erika Svanström di Stoccolma sono partiti con la loro bambina il 6 dicembre 2010 per una lunga luna di miele, hanno ottenuto molto di più di quello che si aspettavano. Immediatamente, sono stati bloccati a Monaco di Baviera, in Germania a causa di una delle peggiori tempeste di neve mai registrate in Europa. Tuttavia, questo era solo l’inizio. Gli Svanström, infatti, hanno poi sperimentato la devastazione di un ciclone a Cairns, in Australia, le inondazioni a Brisbane, e sono scampati ad un incendio di cespugli a Perth. “Siamo fuggiti per il rotto della cuffia”, ha dichiarato Stefan, ricordando come sono stati evacuati a Cairns e sono stati costretti a passare 24 ore su un pavimento di cemento in un centro commerciale con altre 2.500 persone. “Gli alberi erano stati abbattuti e grossi rami erano sparsi per le strade.” 

Appena prima di arrivare in Nuova Zelanda un terremoto di magnitudo 6.3 ha colpito Christchurch e anche a  Tokyo hanno avvertito un forte terremoto. “Il tremore era orribile e abbiamo visto tegole volare dagli edifici. Era come se i palazzi ondeggiassero avanti e indietro“, ha detto Svanström, che ha anche riferito di essere sopravvissuto al devastante tsunami che ha colpito il sud-est asiatico nel 2004. Il 29 marzo, la famiglia è tornata a Stoccolma dopo un viaggio molto più tranquillo nella loro ultima destinazione, la Cina. La loro storia è stata riportata dal giornale Expressen di Stoccolma. “So che i matrimoni devono sopportare alcune prove, ma penso che abbiamo superato la maggior parte di esse“, ha detto Svanström.

67 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti