5 cose che rendono l’acqua insalubre

Se bere acqua è sempre consigliabile a discapito delle tante bibite in commercio, occorre prestare comunque la dovuta attenzione anche quando si consuma l'H20

di Simona Vitale 10 ottobre 2013 12:39

L’acqua è una di quelle cose che, in maniera scontata, vengono date per buone in ogni momento, in tutte le quantità. Mentre la maggior parte delle persone nei paesi sviluppati ha la fortuna di non dover preoccuparsi di dove trovare acqua pulita e potabile, l’H2O non è data per scontata ovunque. Ogni anno, più di 3,4 milioni di persone muoiono nel mondo a causa della fornitura di servizi igienico-sanitari e di problemi igienici che portano a malattie, infezioni e malnutrizione, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ( OMS) .

Malattie letali a parte, ci sono ancora una manciata di problemi che hanno a che fare con la vostra acqua di tutti i giorni. Qui ci sono alcuni di quelli più facinorosi e che vanno evitati.

1. Bisfenolo A

Ci sono alcune ricerche che suggeriscono che questa sostanza chimica, comunemente nota come BPA , che si trova in alcune bottiglie di plastica , può penetrare nel cibo e nelle bevande, finendo con il comportare rischi per la salute, in particolare per i neonati ei bambini, secondo l’Istituto Nazionale delle Scienze della Salute ambientale. Per fortuna, le bottiglie sempre più prive di BPA sono già disponibili.

2. Non  lavare le bottiglie

Una bottiglia riutilizzabile? È un’alternativa economica ed amichevole per l’ambiente se si ha modo di tenerla pulita. Ai batteri piace uscire in luoghi caldi, umidi , dopo tutto. Per cui, quando la mattina decidete di riempire la vostra bottiglietta d’acqua, prestate la dovuta attenzione. Per fortuna, tutto quello che serve per stare al sicuro è un lavaggio normale con acqua calda e sapone e assicurarsi di lasciare la bottiglietta aperta ad asciugare, secondoo quanto riferito dal San Francisco Chronicle.

3. Bere dal soffione

Parlando di caldo e umido, è il momento di pulire il soffione. Si, il beccuccio è il terreno di coltura privilegiato per i batteri si liberano nell’aria quando si apre l’acqua della doccia. Fortunatamente per i bagnanti più sani , questo è meno pericoloso di quanto sembri, ma le persone con sistema immunitario compromesso potrebbero essere a rischio, segnala Health.com. Fatevi un favore e combattete la tentazione di sorseggiare da quella fontana.

4. Bere troppa acqua

È relativamente difficile da fare, ma è possibile bere troppa acqua. L’iperidratazione conduce a ciò che è chiamato iponatriemia , quando i livelli di sodio nel corpo sono così bassi che le cellule iniziano a gonfiarsi, secondo la Mayo Clinic. Non trattata, l’iponatriemia può causare convulsioni e coma. Sicuramente è difficile raggiungere quel punto, che è il motivo per il quale i maratoneti che bevono tanta acuqa sono tra i malati di iponatriemia più comuni. Osservate questa regola: non bere al punto in cui ti senti pieno di sola acqua.

5. Caffeina

In sé e per sé, la caffeina può effettivamente fare qualcosa di buono, migliorando anche la memoria e la concentrazione. Ma quando si aggiunge una scossa a qualcosa di innocuo come una bottiglia di acqua, che è ciò che le aziende come Avitae e Water Joe hanno fatto, è facile esagerare. Occorre quindi bere con moderazione anche il caffè.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti