Shock dalla Russia, riesumava e mummificava cadaveri di bimbe

Un uomo russo era solito "divertirsi" con il suo "hobby": collezionare cadaveri di bimbe e procedere alla loro mummificazione.

di Simona Vitale 26 ottobre 2014 22:17

Se pensare di riesumare delle salme di povere bambine morte precocemente può sembrarvi assolutamente atroce, sappiate che c’è chi lo fa per hobby. Si proprio così. Nelle scorse ore siamo venuti a conoscenza di un terribile caso di cronaca accaduto in Russia e che vede protagonista Anatoly Moskvin, un uomo arrestato nel 2011 e ora attualmente ricoverato in un clinica psichiatrica. All’interno della sua abitazione sono stati trovati numerosi di corpi di bambine, dell’età massima di 12 anni, che sono state tolte dalle loro tombe e mummificate.

Dopo alcuni anni, sono state diffuse alcune foto da parte del Ministero dell’Interno della Russia le immagini della casa degli orrori in cui la polizia rinvenne i piccoli corpi. L’uomo era solito vestire le mummie con degli abiti da bambola e tra loro una ragazzina è stata vestita da “Teddy Bear”, l’amico orsetto con cui dormono migliaia di piccoli bambini.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti