Uccide 4 donne e 5 bambine a colpi d’ascia: shock in India

Pare che Pandu Nagesia, 35 anni, fosse affetto da disturbi psichici subentrati dopo che sua moglie lo ha lasciato.

di Simona Vitale 4 aprile 2013 18:14

Un uomo indiano ha massacrato quattro donne e cinque bambine in un villaggio nello stato centrale del Chhattisgarh, in India, secondo quanto raccontato dalla polizia. Pare che Pandu Nagesia, questo l’uomo accusato di tali efferati delitti, fosse affetto da disturbi psichici subentrati dopo che sua moglie lo ha lasciato. Giovedì l’uomo ha massacrato le 9 persone a colpi d’ascia, come riferito da Govardhan Darroh Singh, capo della polizia di quartiere, che ha raccontato la notizia all’agenzia AFP per telefono.

Il 35enne ha ucciso le cinque bimbe di età compresa tra i due e nove anni, una ragazza di 25 anni e tre donne di oltre 60 anni. Le brutali aggressioni contro le donne hanno attirato l’attenzione del pubblico in India dallo scorso mese di dicembre, quando una ragazza di 23 anni, studentessa, è stata brutalmente aggredita e violentata da sei uomini su un autobus in movimento nella capitale Nuova Delhi. La giovane morì in un ospedale di Singapore due settimane dopo a causa delle ferite riportate nel brutale attacco.

32 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti