“Ho la prova che Obama è gay”

L'oltraggiosa affermazione è stata fatta da Scott Lively, un pastore evangelico noto per le sue posizioni estreme contro l'omosessualità.

di Simona Vitale 25 febbraio 2013 9:25
Barack Obama

Un pastore evangelico, famoso per il suo sostegno a favore del disegno di legge “Kill the Gays” (Uccidete i Gay) dell‘Uganda, afferma di aver trovato una prova ulteriore che il presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama sia segretamente gay. Scott Lively ha fatto tale affermazione in una sorta di prefazione al sito web dell’organizzazione Defend The Family. 

Il breve post, dal titolo titolo “Obama Vacations with Reggie Love, Not Michelle” (Le vacanze di Obama con Reggie Love, non con Michelle), rimanda poi a un breve articolo del The Weekly Standard, che evidenzierebbe il ritorno dalle vacanze di Obama “da solo”.

La chiara insinuazione è che Obama e Reggie Love, ex assistente personale del presidente, abbiano una relazione. Questa è una affermazione che è stata fatta già prima su vari blog di destra, tra cui l’ultra-conservatore WorldNetDaily (WND), che ha anche sostenuto che Love fosse stato fotografato “impegnato in un atto omosessuale” ad una festa presso la University of North Carolina.

Lively, l’anno scorso, ha sostenuto che Obama una volta era sposato con un uomo e ha utilizzato un video ed un editoriale di Jerome Corsi a sostegno delle sue affermazioni.

L’editoriale, pubblicato sul WND, è frutto di una collaborazione con Corsi e di una colonna del gossip come Kevin Dujan. Il post ha affermato che Obama in passato ha frequentato diversi bar gay di Chicago, nonché varie piscine pubbliche. “Sembra assurdo che le persone che conoscevano Obama sin da allora abbiano deciso di tenere segreta la sua vita da gay”, ha riferito Dujan a Corsi.

I gay che hanno frequentato quei bar nel corso degli ultimi 25 anni vi diranno queste cose”, ha raccontato Dujan, che ha poi aggiunto: “Obama era solito andare al bar gay durante la settimana, il più delle volte il mercoledì, e mi hanno detto che gli piacevano i ragazzi bianchi più grandi”.

Corsi, nel frattempo, sostiene che Obama non solo sia gay, ma che è probabile che sia stato sposato con un compagno di stanza, una volta. Un’altra delle affermazioni oltraggiose di Lively includono anche l’accusa che siano stati i biblici matrimoni gay ad incoraggiare il Diluvio Universale. Il pastore è stato anche co-autore di un libro nel 1995 nel quale ritiene che alcuni dei più stretti collaboratori di Hitler fossero gay e reali organizzatori dell’Olocausto.

55 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti