Roma, sexy attiviste ucraine a Piazza San Pietro. Una riesce a spogliarsi

Un gruppo di sexy manifestanti ucraine ha tentato di spogliarsi a Piazza San Pietro durante l'Angelus del Papa. Una è riuscita a mettersi in topless. Le attiviste, tutte ragazze di 25 anni, difendono la libertà delle donne e condannano la dilagante prostituzione che caratterizza il loro paese d'origine.

di Simona Vitale 6 novembre 2011 17:53

Ultimamente hanno compiuto diverse azioni dimostrative in topless e stamattina erano dirette verso Piazza San Pietro a Roma, dove, come di consueto, si celebrava l’Angelus di Papa Benedetto XVI. Parliamo delle sexy attiviste-femministe che sono state bloccate stamattina in Via della Conciliazione nella Capitale; una sola è però riuscita a denudarsi parzialmente, mostrandosi in topless, prima di essere bloccata dagli agenti di polizia.

La ragazza indossava una camicia nera trasparente che è riuscita a togliersi, tra lo stupore e lo sgomento dei curiosi e dei fedeli che affollavano la piazza, esponendo tra l’altro un cartello con sopra scritto:  “Freedom for women” ovvero “Libertà per le donne”. Le attiviste hanno quasi tutte 25 anni e fanno parte del gruppo Femen.

Già ieri le ragazze erano riuscite a mettere a segno la loro ultima azione, mostrandosi praticamente nude alla manifestazione del PD con cartelli di protesta contro il premier Silvio Berlusconi, dipinte una di verde, una di bianco e una di rosso. Insomma come la nostra bandiera tricolore.

Le attiviste già nei mesi scorsi avevano protestato nel loro paese in Ucraina, contro il boom della prostituzione, che secondo le ragazze esploderà in occasione del disputarsi degli Europei del 2012 di calcio che si terranno proprio in Ucraina e Polonia.

36 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti