Pdl, Berlusconi sparisce dal simbolo elettorale: “fa perdere voti”

di Simona Vitale 3 ottobre 2011 1:14

Per la prima volta il nome di Silvio Berlusconi scompare dal simbolo del Pdl. Accade in Molise, dove tra 15 giorni si vota.

Questo perchè al giorno d’oggi il nome del nostro Premier (al centro praticamente ogni giorno di scandali legati alla sua vita “non” tanto privata) è considerato quasi una sorta di malaugurio elettorale. Sembrano passati secoli(e invece sono appena 3 anni) da quando Berlusconi sovrastava con il suo nome e con la sua immagine tutti gli altri candidati locali, sindaci, governatori, tutti relegati nella parte più bassa del simbolo del Partito.

Era lui a farla da padrone con il suo carisma e il suo impatto mediatico.  Cinque anni fa, Berlusconi venne in Molise ben 4 volte in un mese per sostenere la candidatura a governatore di Michele Iorio. Quest’anno nulla è previsto, neanche un videomessaggio, figuriamoci un incontro.

Anzi anche tra gli adepti del Pdl sembra che il nome di Berlusconi “faccia solo perdere voti“.

Iorio è in cerca del suo terzo mandato in Molise, dal momento che il limite legislativo di due è ormai ignorato dati i precedenti di Formigoni ed Errani. Nonostante alcuni incidenti di percorso a livello giudiziario Iorio appare ancora in testa nei sondaggi, anche perchè il centrosinistra ha ben pensato di opporgli Paolo Di Laura Frattura, fino a pochi mesi fa collaboratore del governatore.

Dopo la serie di batoste del centrodestra, vincere in Molise, sebbene regione piccola e con poco più di 300 mila abitanti, sarebbe importante e per questo, paradossalmente, bisogna fare a meno di Berlusconi.

Se pensiamo che la presenza del Cavaliere ha affossato i suoi candidati Moratti e Lettieri in due piazze importanti come Milano e Napoli, possiamo ben capire perchè Iorio non voglia Berlusconi in Molise !!!

31 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti