Invito a Palazzo, le banche aprono i palazzi storici

La sedicesima edizione dell’evento che apre gratuitamente le porte dei palazzi storici delle banche italiane. Il 7 ottobre fino alle 19

di fabiana 7 ottobre 2017 11:00
invito a palazzo

L’appuntamento è fissato per sabato 7 ottobre: dalle ore 10 alle ore 19 in occasione di Invito a Palazzo – Arte e Storia nelle Banche, l’evento che offre la possibilità di poter visitare gratuitamente i palazzi storici delle banche italiane dislocati su tutto il territorio nazionale.

Alla sedicesima edizione dell’evento promosso dall’Abi, partecipano ben 102 edifici,  tra i quali anche Palazzo Koch, la sede centrale della Banca d’Italia a Roma, in 52 città di 15 regioni italiane: edifici che normalmente restano chiusi, ma che per l’occasione si aprono al pubblico per conviverne le bellezze e le architetture. 

I palazzi restano aperti al pubblico gratuitamente dalle ore 10.00 alle ore 19.00, con visite guidate in italiano e inglese. Oltre alle sedi storiche, sono ben nove i palazzi che per la prima volta si aprono al pubblico: la nuova sede a Roma della della Bnl in via Tiburtina, Palazzo Vitale a Cuneo, sede della Cassa di risparmio della città, Palazzo Bobrinskoy a Firenze (Bnl), Palazzo Riario Sersanti a Imola (Fondazione Cassa di risparmio di Imola), Palazzo Rota Pisaroni a Piacenza (Fondazione di Piacenza e Vigevano), Palazzo del Bene a Rovereto e Palazzo Calepini a Trento (entrambi della Fondazione Cassa di risparmio di Trento e Rovereto), Ca’ Spineda a Treviso (Fondazione Cassamarca), la nuova sede Unicredit a Verona.

Fra i palazzi aperti a Roma, Palazzo Koch, sede della Banca d’Italia in Via Nazionale, Palazzo Altieri, Sede dell’Associazione Bancaria Italiana, piazza del Gesù, Palazzo Rondinini, Banca Monte dei Paschi di Siena in Via del Corso, Palazzo de Carolis, Sede dell’UniCredit in via Lata, Sede Credito Valtellinese in Via S. Pio X. Dettagli su http://palazzi.abi.it.

photo credits | palazzi.abi

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti