Yari Carrisi contro Barbara D’Urso, le augura la morte su Instagram

Yari Carrisi si è scagliato contro Barbara D'Urso augurandole la morte sul proprio profilo Instagram e scatenando l'ira dei followers.

di Maria Barison 22 Aprile 2020 10:05

Nelle ultime ore si è scatenato un vero e proprio putiferio su Instagram a causa di alcune dichiarazioni piuttosto accese e violente fatte da Yari Carrisi, il figlio di Al Bano e Romina Power che si è scagliato come un fulmine a ciel sereno contro Barbara D’Urso.

Il messaggio shock è stato postato all’improvviso sulle sue stories di Instagram con questa frase: “La D’Urso deve morire”. Probabilmente si è trattata di una provocazione per far parlare anche un po’ di sé, ma chiaramente non sono mancate le reazioni piuttosto piccate da parte di alcuni suoi followers ed anche di chi conosce bene proprio Barbara D’Urso.

La spiegazione di Yari Carrisi alla sua frase shock

La presentatrice di Canale 5 non è intervenuta a riguardo, ma a rispondere è stata la sorella, utilizzando sempre i social, con questa frase: “Dunque tu, figlio di Al Bano e Romina Power, stai dicendo che mia sorella deve morire? Quindi vuoi che mia sorella muoia? Cioè le stai augurando la morte?” Non si è fatta a questo punto attendere la replica di Yari Carrisi che ha spiegato come si sia espresso semplicemente male, non augurando assolutamente la morte alla presentatrice, ma quanto piuttosto la fine del suo programma, considerato un male per i telespettatori. Secondo Yari Carrisi le trasmissioni della D’Urso sono assolutamente cattive ed ignoranti, fanno leva sulle sventure delle persone per acquisire quanto più telespettatori possibili. Addirittura Yuri paragona gli show di Barbara D’Urso ad un virus che emana solo ed esclusivamente flussi di negatività e per questo devono essere aboliti.

L’errore di Yari Carrisi

Il pensiero quindi del figlio di Al Bano e Romina Power è alquanto chiaro, ma il problema è che non ci si può esprimere in quel modo sui social, soprattutto se si è un personaggio più o meno conosciuto. Che i programmi della D’Urso non siano amati da molte persone è cosa risaputa, vista anche la petizione dei mesi scorsi comparsa online proprio per farli chiudere. Sta di fatto però che non ci si può esprimere in quel modo, scatenando un vero e proprio putiferio, anche perché augurare la morte a qualcuno è di una bassezza assoluta. Il figlio di Al Bano e Romina poteva tranquillamente dire che devono essere chiusi i programmi di Barbara D’Urso, invece ha scelto il modo assolutamente più sbagliato.

Commenti