Via i Simpson nel 2012, la Fox voleva dimezzare lo stipendio ai doppiatori

I doppiatori della popolare famiglia gialla di Springfield non accetta di tagliarsi lo stipendio, la Fox minaccia di abbandonare la serie!

di Vincenzo Avagnale 5 Ottobre 2011 16:53

I Simpson, la popolarissima serie nata dal genio di Matt Groening, sta per giungere al capolinea? La Fox ha annunciato che se i doppiatori non rinunceranno al 45% dello stipendio la serie smetterà di essere mandata in onda.

Ebbene si, Homer, Marge, Bart, Lisa e Maggie rischiano di non apparire più sui nostri schermi dopo il numero record di 23 stagioni e per che cosa? Per soldi. La 20th Century Fox, che produce lo show, è stata categorica: “la serie smetterà di andare in onda a queste condizioni. I Simpson sono, nonostante il numero di serie, un prodotto seguitissimo ed apprezzato dal pubblico, nonché qualcosa che nonostante il tempo si mantiene fresco e ricco di novità; tuttavia con questi costi non siamo più disposti a produrla”.

La serie smetterebbe di andare in onda nel 2012, data di scadenza dell’ultimo contratto con i doppiatori, infatti tutto il problema nascerebbe dal fatto che i questi non vorrebbero ridursi lo stipendio del 45%. Vi state già schierando dalla parte dei lavoratori sottopagati che fanno un lavoro importante, ma che non vengono valorizzati? Beh, se pensate che un compenso di 400000 dollari a puntata, per circa 8 milioni di dollari a stagione (22 settimane di lavoro all’anno) sia sfruttamento allora siete nel giusto!

Questi doppiatori americani milionari sono: Dan Castellaneta (che interpreta Homer, nonno Simpson e Krusty il Clown), Yeardley Smith (Lisa), Harry Shearer (Signor Burns, il direttore Skinner e Ned Flanders), Julie Kavner (Marge) e Nancy Cartwright (Bart). Ovviamente la serie viene trasmessa nella maggior parte del mondo in lingua inglese e mandarla in onda senza i doppiatori originali equivarrebbe a snaturare dei personaggi con cui milioni di persone sono letteralmente cresciuti. Per questo non c’è da stupirsi se la lotta all’ultimo dollaro fra doppiatori e Fox sia determinante per il destino della serie.

Uno scontro simile è già avvenuto circa 3 anni fa’. Allora il cast chiese di essere pagato 500000 dollari, ma ne ottenne soltanto 400000. Se gli spettatori dei Simpson potessero rivolgere un appello alle parti direbbero probabilmente: “ciucciatevi il calzino!”

Tags: simpson
Commenti