Uomo chiama per sbaglio la polizia mentre pianifica un omicidio

Scott Simon è stato arrestato per aver orchestrato l'uccisione di Nicholas Walker con il quale aveva avuto una furiosa discussione.

di Simona Vitale 27 maggio 2013 10:40

Sapete che la persona in cima alla vostra lista dei contatti in rubrica telefonica è quella che più probabilmente chiamerete anche senza volerlo? In ogni caso, se siete dei pazzi omicida assicuratevi che tale numero non sia il 911, qualora vi troviate negli USA. Questa lezione arriva troppo tardi per Scott Simon, che ha involontariamente chiamato il 911 mentre ancora schiumava di rabbia per una disputa a tarda notte avvenua in una Waffle House in Florida. Nella registrazione si può udire Simon dire di avere intenzione di seguire l’uomo con il quale stava discutendo fino a casa sua e sparargli, secondo quanto riportato dal Miami Herald.

Quell’uomo, Nicholas Walker, è stato effettivamente ucciso pochi minuti dopo, mentre stava guidando la sua auto sulla I-95. Simon è stato arrestato per l’episodio e, sebbene la polizia non creda che in realtà abbia ucciso Walker,  è stato però accusato di omicidio di primo grado perché si ritiene che abbia orchestrato il colpo. “Questa è la prima volta per me“, ha detto un portavoce della polizia. “I criminali dicono cose folli per tutto il tempo, ma non ho mai visto nessuno chiamare una linea registrata.”

27 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti