Uomo accoltella 23 bambini per via della fine del mondo

Non è il primo caso in Asia legato al 21 dicembre.

di Michele Laganà 17 Dicembre 2012 12:00

Come si poteva prevedere, con l’avvicinarsi del 21 dicembre, aumentano i casi di follia legati a tale data. Le ultime notizie arrivano dalla Cina. Sotto l’influenza delle sempre più pressanti voci in merito alla fine del mondo, un uomo di cinese di 36 anni, lo scorso venerdì, ha accoltellato 23 bambini. Min Yongjun ha inizialmente accoltellato un’anziana donna, in seguito si è diretto verso la scuola dove ha inveito contro i piccoli studenti ferendoli al volto e alle mani.

Solamente l’intervento delle maestre che hanno bloccato l’uomo ha potuto evitare il peggio. Non è l’unico caso in territorio asiatico. Anche in Giappone un uomo di 25 anni è stato arrestato dalla polizia in quanto avrebbe ferito un numero imprecisato di persone sulla metropolitana.

Negli ultimi due anni sono aumentate le violenze sui più piccoli, con un bilancio complessivo di 20 morti e oltre 80 feriti.

Commenti