Treno travolge auto in Calabria: 6 morti

L'incidente ha avuto luogo nei pressi di un passaggio a livello. A bordo di una Fiat Multipla si trovavano sei braccianti di ritorno dal lavoro negli agrumeti.

di Simona Vitale 25 Novembre 2012 10:51

Autentica tragedia quella avvenuta alle 17.15 lungo la linea delle Ferrovie dello Stato Metaponto – Reggio Calabria. Un terribile  schianto si è verificato all’altezza del chilometro 155+400. Il treno regionale numero 3753, partito da Sibari e diretto a Reggio Calabria, ha travolto, in corrispondenza di un passaggio a livello affidato e gestito da privati, una Fiat Multipla a bordo della quale si trovavano sei braccianti di ritorno dal lavoro negli agrumeti. Le sei vittime, quattro donne e due uomini, erano emigranti stagionali di nazionalità romena che, in questo periodo, vivevano nella zona dell’Alto Jonio cosentino per lavorare soprattutto nell’attività di raccolta di clementine.

Il macchinista del treno non ha potuto evitare l’impatto giacché, all’improvviso, si è trovato l’auto di traverso sui binari e lo scontro è stato tanto violento quanto inevitabile. La Fiat Multipla dei braccianti è stata trascinata per almeno una ventina di metri sui binari, finendo con il rimanere incastrata sotto la motrice. Testimoni della tragedia sono stati due braccianti romeni che, dalle ricostruzioni effettuate, si è evinto che erano scesi dall’auto per aprire il cancello nei pressi dei binari e che ora sono sotto choc all’ospedale di Rossano, unici superstiti della tragedia. I carabinieri hanno tentato di interrogare i due in ordine alle dinamiche dell’incidente, ma non sono stati forniti molti chiarimenti giacché i due non parlano italiano.

Come ha spiegato Marco Mancini delle Ferrovie dello Stato: “Il passaggio a livello avrebbe dovuto essere chiuso con i lucchetti. Il regolamento che riguarda la gestione dei passaggi a livello privati prevede che le sbarre siano chiuse al passaggio dei treni.”

L’assessore ai Trasporti della Regione Calabria, Luigi Fedele, ha espresso cordoglio per la vicenda e ha aggiunto: “Aspettiamo di conoscere nei dettagli la dinamica dell’incidente e confidiamo nell’attività dell’autorità giudiziaria, auspicando che venga fatta piena luce sulla terribile vicenda, affinché si possa fugare ogni dubbio ed accertare le eventuali responsabilità.”

Commenti