Taglia i genitali al marito per gelosia, l’uomo muore a Livorno

La donna ha commesso il folle gesto accecata da un raptus di gelosia nei confronti del marito.

di Simona Vitale 14 Maggio 2012 14:37

Quando è troppo, è troppo. Questo è quello che forse ha pensato una donna di 57 anni di origine tedesca che, accecata dalla gelosia per i continui tradimenti  da parte del marito 61enne, ha seviziato l’uomo, lesionandogli i genitali. Il terribile episodio è accaduto a Livorno dove l’uomo, colpito al ventre e agli organi genitali, è ora ricoverato in fin di vita in ospedale. Sembra che la donna abbia atteso sino a tarda notte il rientro dell’uomo armata, ma non di coltello, bensì di una scheggia affilata ricavata da un portarotoli di marmo, precedentemente andato in frantumi.

Al rientro dell’uomo, l’aggressione è stata immediata ed il 61enne viene colpito all’intestino e ai genitali. L’uomo, probabilmente molto ubriaco, non cerca aiuto ma va a letto a dormire. Dopo qualche ora, prevedibilmente, le sue condizioni peggiorano sensibilmente, essendo preda di dolori fortissimi ed emorragia. La donna ha pertanto deciso solo in quel momento di allertare i soccorsi, resasi conto della gravità della situazione. Il 61enne è stato così portato in ospedale, mentre la donna in caserma ha ammesso il suo folle gesto, commesso in preda alla disperazione e alla convinzione che il marito avesse un’altra donna.

Le prime diagnosi parlavano di intestino perforato, danni all’apparato genitale, oltre al riscontro di una peritonite. Pertanto, le condizioni erano talmente gravi che il 61enne non ce l’ha fatta ed è deceduto in ospedale. Prevedibile, ora, il cambio di imputazione per la donna da lesioni gravissime ad omicidio.

Commenti