Stelle cadenti, appuntamento con le Leonidi di novembre

Come ammirare le stelle cadenti di autunno

di fabiana 17 novembre 2018 20:00

Arrivano le stelle cadenti nel cielo di novembre che regala uno spettacolo che non ha nulla da invidiare alle celebri stelle cadenti di agosto con le Perseidi: le stelle cadenti di novembre sono dovute al passaggio delle Leonidi, figlie delle polveri della cometa Tempel-Tuttle. 

Secondo gli esperti dell’Unione Astrofili Italiani, sono previste tempeste “saltuarie di stelle cadenti” addirittura comprese tra le 10 e le 20 l’ora: sarà possibile ammirarle dalla mezzanotte del 17 novembre, ma soprattutto all’alba del 18 nella costellazione del Leone (da cui prendono ovviamente il nome), verso Sud-Est quando l’osservazione risulterà più agevole visto il tramonto della Luna. 

Il vero e proprio picco è previsto però fra il 18 e 19 novembre con le ‘lacrime’ d’autunno: per ammirarle non sarà necessario nessuno strumento visto che sono visibili ad occhio nudo. 

Anche queste stelle cadenti sono piccolissime, della stessa dimensione di un granello di sabbia e colpiscono l’atmosfera terrestre a una velocità di circa 250 km/h, bruciando e originando la pioggia che tutti ammiriamo in concomitanza del passaggio della cometa Tempel-Tuttle alla minima distanza dal Sole, il perielio. L’ultimo incontro ravvicinato è avvenuto nel 1998 e il prossimo sarà tra circa 30 anni con il verificarsi di tempeste che generalmente si verificano ogni 33 anni circa quando la cometa compie un’orbita intera intorno al Sole, nel 2032. 

Il passaggio del 2018 sarà all’insegna della normale frequenza delle Leonidi, ma nonostante ciò meglio non l’occasione anche nel corso di queste ore per esprimere i propri desideri in occasione del mese di novembre senza dover attendere il prossimo agosto con il prossimo passaggio delle Perseidi. 

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti