Repubblica Ceca, politica comunista nuda su Facebook

E' polemica nel suo paese, dove viene accusata di sfruttare il corpo per scopi elettorali

di Gianni Monaco 20 Ottobre 2011 15:00

Sesso e politica, un binomio sempre molto forte e non soltanto in Italia, dove Cicciolina aspira a diventare sindaco di Monza e dove le escort reclamano un posto in parlamento. In Repubblica Ceca una candidata al consiglio comunale di Hradec ha deciso puntare, per la sua campagna elettorale, anche su Facebook. E sin qui, nulla di strano. La cosa insolita è che la Vendula Kroupova ha pubblicato sul proprio profilo delle foto dove è completamente nuda.

La 24enne, aderente al Partito Comunista, si mostra senza alcun pudore. E d’altronde, parliamoci chiaro, chi scandalizza di fronte a certi scatti? In Repubblica Ceca, però, è polemica. La bellissima ragazza, ribattezzata “Red Vendula” (non male il doppio senso provocato da “rosso”), viene accusata di sfruttare il proprio volto e il proprio corpo per ottenere consensi elettorali. Che dire? Ciascun politico dovrebbe essere votato per le proprie competenze, il pragmatismo e l’onestà: il resto è secondario. Molto raramente queste caratteristiche sono presenti nei “rappresentanti del popolo”…Speriamo che Vendula possa essere l’eccezione: voi ci credete?

Commenti