Monti oggi alla Camera per la fiducia. Ieri l’ampio si del Senato

Il neo Premier incaricato Mario Monti, dopo la fiducia ottenuta ieri al Senato, realizzando un record per l'insediamento di un esecutivo nella storia della Repubblica, oggi si presenta alla Camera. Alle 14:00 le dichiarazioni di voto dei gruppi parlamentari. Stamane incontro anche con Papa Benedetto XVI.

di Simona Vitale 18 Novembre 2011 11:10

Dopo aver incassato 281 voti favorevoli su 306 votanti a Palazzo Madama, realizzando un vero e proprio record per l’insediamento di un esecutivo nella storia della Repubblica, Mario Monti si appresta a chiedere la fiducia anche alla Camera.

Dalle 10:00 di stamane sono in corso le dichiarazioni del Governo, alle 12:00 seguirà la replica del neo incaricato Premier e infine alle 14:00 le dichirazioni di voto dei gruppi parlamentari. Per il Pdl, ad annunciare un sì a Monti, che non sarà però “a scatola chiusa”, interverrà l’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Pierluigi Bersani, invece, leader del PD, ha dichiarato: “Nelle parole di Monti ho visto passione civile e orgoglio italiano, la voglia di unire equità e crescita” commentando il discorso di ieri al Senato.

Monti ha ottenuto una larga maggioranza ieri su un programma molto articolato, annunciando riforme su temi importanti quali: Ici, lavoro, pensioni e ottenendo il sostegno di tutti i partiti tranne quello della Lega, respingendo le accuse di essere a capo di un governo dei poteri forti e compiacente con l’asse franco-tedesco.

Stamattina c’è stato anche il primo incontro fra Monti e Papa Benedetto XVI, all’aeroporto di Fiumicino. Il Presidente del Consiglio ha accolto Sua Santità direttamente sotto la scaletta dell’elicottero con cui è giunto dal Vaticano, accompagnandolo poi verso un airbus dell’Alitalia che condurrà il Papa in Benin, per la sua visita ufficiale.

Commenti