La moglie 28enne gli distrugge i giocattoli di Star Wars, il marito la uccide

L'uomo si è difeso affermando che subiva sempre umiliazioni. Ma la giustizia inglese gli ha inflitto la pena massima, ovvero il carcere a vita.

di Gianni Monaco 3 Novembre 2011 16:55

Sembra, per certi aspetti, una vicenda tratta dal film Quarant’anni vergine o dalla sitcom Big Bang Theory. Lui ha 30 anni, ma è ancora legatissimo ai suoi giocattoli. Sua moglie la considera una stranezza. Il problema è che è tutto vero e che è finita in tragedia. Ricky La Touce ha ucciso la moglie Pornpilai Srisroy perché quest’ultima gli aveva distrutto la collezione di Star Wars. Una offesa inaccettabile, per l’uomo, non l’unica, ma l’ultima, stando al suo racconto.

I fatti si sono verificati a Londra, ad aprile, e la velocissima giustizia britannica ha già fatto il suo corso. Il 30enne è stato giudicato colpevole e condannato all’ergastolo per omicidio volontario. A nulla sono valse le sue spiegazioni. L’uomo affermava che la moglie (thailandese, conosciuta nel 2001) lo umiliava in continuazione e lo minacciava anche di morte. Una volta la 28enne avrebbe anche detto che dopo averlo ucciso lo avrebbe mangiato. I magistrati non hanno dato troppo peso a queste dichiarazioni e all’uomo, appassionato di Guerre Stellari, è stato inflitto il massimo della pena. Una cosa è certa: Sheldon Cooper, il protagonista di Big Bang Theory esperto di Star Wars, non si sarebbe comportato così.

Commenti