Marco Simoncelli, oggi i funerali. Attese oltre 50.000 persone

Oggi a Coriano l'ultimo saluto a Marco Simoncelli. Attese decine di migliaia di persone. Valentino Rossi siederà con la famiglia del pilota. Funerali in diretta tv dalle 14:30.

di Simona Vitale 27 Ottobre 2011 9:36

Ieri è stata allestita nel teatro di Coriano la camera ardente e la gente si è messa in fila già dalle 9 del mattino, sfilando composta sotto la pioggia battente ed un cielo che ben si accompagnava all’atmosfera di lutto respirabile nel paese. Circa 15.000 le persone che hanno omaggiato Marco Simoncelli. Oggi, per i funerali,si attendono decine di migliaia di persone, probabilmente 50.000, che andranno a salutare il giovane campione per l’ultima volta.

Oggi pomeriggio, la cerimonia in chiesa vedrà esposta la salma del pilota tra due moto. Valentino Rossi sarà seduto in prima fila accanto ai familiari. Già ieri su Twitter Valentino, coinvolto nell’incidente mortale del Sic, ha risposto ai tanti messaggi dei fan dicendo: “Tranquilli, ve lo saluto io il Sic“. Il team della Ducati sarà oggi presente al gran completo, cos’ come quello della Honda e della Yamaha. Non è ancora certa la presenza di qualche esponente del Governo, mentre ancora si vocifera sulla presenza di Vasco Rossi, che avrebbe dovuto addirittura cantare in Chiesa, ma pare che la Curia locale abbia detto no. Si parla anche dell’arrivo di Jovanotti e di altri personaggi famosi, dal momento che tanta era la simpatia che da parte di chiunque aleggiava intorno al riccioluto Simoncelli. Funerali in diretta tv dalle 14:30 su: Rai 2, Italia 1 e Sky Sport 3.

Ieri nella camera ardente si è visto anche Marco Melandriper salutare un amico“, come riferito dallo stesso pilota. Dentro, un’immagine di Marco, bella, ridente con persone di ogni età, donne, bambini, tifosi, anziani a commuoversi. Forse Marco è davvero morto felice, facendo ciò che piaceva, vivendo un’esistenza breve ma piena. Come diceva Paulo Cohelo, al termine di una sua celebre poesia: “Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l’unico che sorride e ognuno intorno a te piange“. Forse Marco ci è riuscito davvero.

Commenti