M5S, Lombardi: “Napolitano faccia il nonno. No a Bonino e Prodi”

Iniziata la consultazione online fra gli iscritti al M5S per decidere il candidato al Quirinale. Polemiche per un'affermazione della capogruppo poi smentita.

di Luca Fiorucci 12 aprile 2013 1:34
Vito Crimi e Roberta Lombardi

E’ iniziata la consultazione online fra gli iscritti al Movimento 5 Stelle per decidere chi sarà il candidato presidente della Repubblica del Movimento. Il leader Beppe Grillo ha scritto sul suo blog: “Oggi, gli iscritti al Movimento 5 Stelle al 31 dicembre 2012, che abbiano inviato i documenti digitalizzati, potranno proporre il loro candidato per la presidenza della Repubblica fino alle ore 21. I primi dieci candidati saranno in seguito, il giorno 15 aprile, votati per scegliere il nome che sarà candidato dal gruppo parlamentare M5S”. Per la capogruppo alla Camera Roberta Lombardi, il prossimo capo dello Stato dovrebbe essere “una personalità di altissimo profilo: uno che porti il nome degli italiani nel mondo con vanto e senza farci vergognare”. La Lombardi, inoltre, boccia subito due nomi che circolano sul web come possibili candidati, Romano Prodi ed Emma Bonino: dell’ex premier, la capogruppo dice: “Prodi è una figura che per certi versi è legata alla vecchia politica. Ma il web è sovrano“.

Della Bonino, invece, la Lombardi afferma: “La sua posizione sulle liberalizzazioni è antitetica a quelle del M5S“. E’ polemica, invece, su una frase della capogruppo sull’attuale presidente Napolitano: Da quello che ho visto del presidente penso che abbia diritto di godersi la sua vecchiaia e fare il nonno. Lasciamolo andare, ha 87 anni, si goda la vecchiaia”. La stessa Lombardi, poi, ha smentito tale affermazione, spiegando: “Non ho mai invitato Napolitano a fare il nonno. Non sono stata io ad invitarlo, è lui che ce lo ha detto” negli incontri con la delegazione del Movimento 5 Stelle, e lei avrebbe semplicemente riportato il pensiero del Presidente ai giornalisti che le chiedevano di un suo eventuale nuovo settennato al Quirinale.

 

15 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti