Imu, approvato emendamento: slitta il termine per la dichiarazione

La dichiarazione Imu non deve più rispettare la scadenza del 30 novembre: ci sono 3 mesi di tempo dalla pubblicazione del modello in Gazzetta.

di Roberta Mazzacane 4 Novembre 2012 12:58

E’ statao approvato in  Commissione Bilancio un emendamento di Giuseppe Marinello al dl sui costi della politica, per cui il termine per la presentazione della dichiarazione Imu non è più il 30 novembre, ma ci sono altri 3 mesi di tempo dalla pubblicazione del modello in Gazzetta Ufficiale.

Rimangono alcune eccezioni: per le abitazioni principali, ad esempio, l’obbligo di dichiarazione Imu non sussiste, ma “sorge nei casi in cui sono intervenute variazioni rispetto a quanto risulta dalle dichiarazioni Ici già presentate, nonchè nei casi in cui si sono verificate variazioni che non sono, comunque, conoscibili dal comune”.

La dichiarazione, quindi, riguarda gli immobili che godono di riduzioni dell’imposta, come i fabbricati inagibili o inabitabili, i fabbricati di interesse storico o artistico, quelli destinati alla vendita dall’impresa costruttrice e i terreni agricoli, per citarne alcuni, e quando il Comune non ha le informazioni necessarie per verificare il corretto adempimento dell’obbligo tributario.

Inizialmente il Ministro dell’Economia ha firmato il decreto  che approva il modello di dichiarazione, lo scorso 31 ottobre, non ancora pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, confermando al 30 novembre 2012 il termine per la presentazione della dichiarazione Imu. Ora il termine slitta ancora, a data da destinarsi, di ulteriori tre mesi dalla data di pubblicazione del modello e delle istruzioni sulla Gazzetta Ufficiale.

Infatti, secondo il Bollettino parlamentare, la data del 30 novembre è sostituita da: “Entro 90 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto di approvazione del modello di dichiarazione IMU e delle relative istruzioni“. Invece la scadenza per il versamento del saldo dell’IMU è confermata al 17 dicembre 2012.

Il modello e il decreto per la dichiarazione Imu non sono stati ancora pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, perciò il termine dei 90 giorni potrebbe subire un’ulteriore proroga ed estendersi ancora oltre la fine di febbraio 2013.

Commenti