Il più intelligente d’Italia fallisce un test al Concorsone

Mirko Bartolotti, 20enne studente di ingegneria gestionale, utilizzando delle simulazioni, ha risposto correttamente solo a 13 domande su 30.

di Simona Vitale 18 Dicembre 2012 1:14

Sarà sicuramente un’amara consolazione per tutti coloro che non hanno superato il temuto Concorsone della scuola. Mirko Bartolotti, 20 anni, studente di ingegneria gestionale, è un giovanissimo ragazzo che da circa un mese è presente nella classifica delle 10 persone più intelligenti d’Italia.

Mirko ha ben pensato di accingersi a risolvere i quiz di logica del concorsone utilizzando i test di simulazione disponibili sul sito del ministero dell’Interno, nel quale era possibile rispondere a 3500 quesiti ufficiali del Miur. Il giovane genio si è concentrato esclusivamente sulle domande di logica in modo da comprenderne la natura e capire quali fossero le competenze da mettere in ballo per superare i quiz.

Ebbene, su 30 domande Mirko ha risposto correttamente a 13 domande. Queste le sue parole: “Difficili, non impossibili. Sono domande fatte per essere risolte in breve tempo, ma di alcune era davvero difficile coglierne il senso e riuscire a tradurle in termini di risoluzione”.

Sebbene fosse sicuramente avvantaggiato dalle sue conoscenze matematiche personali che gli hanno consentito di tradurre facilmente in numeri diverse questioni, impostando equazioni e proporzioni,  il suo allenamento agli analoghi test del Brain 2012 (nome dell’esame che seleziona i soggetti più intelligenti del Paese), è comunque rimasto perplesso dinanzi al concorsone. A tal proposito, i partecipanti per il test sono stati 136.289, il 79,12% di quelli previsti. Di questi, hanno superato la prova in 45.787, ovvero il 33,6%. 

Commenti