I Greci vogliono restare in Europa, lo dice un sondaggio

L'80,9% degli intervistati vuole ad ogni costo che il Paese rimanga in Europa. In testa Nea Dimocratia (23,4%) su Syriza (22,1%)

di Enzo Mauri 30 Maggio 2012 12:28

Si avvicina il 17 giugno, giorno della nuova consultazione elettorale in Grecia, dopo l’esito negativo dello scorso 6 maggio e i risultati di un sondaggio della Gpo per la stazione televisiva Mega, confermerebbero la volontà dei greci di rimanere nella zona dell’euro. L’80,9% degli intervistati vuole ad ogni costo che il Paese rimanga in Europa.

Secondo i dati dell’indagine demoscopica in testa al gradimento degli intervistati c’è il partito Nea Dimocratia (23,4%) favorevole all’applicazione del piano di austerity concordato con la troika (Ue, Bce e Fmi), davanti a Syriza (22,1%) più favorevole ad uscire dalla zona euro.

Con una netta maggioranza, i greci si dicono favorevoli al governo di coalizione, ma considerano errata la scelta della nuova consultazione, il 17 giugno, anche se mostrano un forte interesse per lo scrutinio.

Commenti