I cellulari sono ricettacoli di batteri

Il nostro cellulare, lo teniamo in tasca, sulla scrivania, lo appoggiamo praticamente ovunque. Mai riflettuto che così diventa un ricettacolo di microorganismi?

di Vincenzo Avagnale 15 Ottobre 2011 7:55

Era un po’ nei luoghi comuni sui cellulari che fossero degli accumulatori di sporco e microorganismi, ma adesso c’è la certezza grazie agli studi degli scienziati inglesi, il microbo più diffuso è nientemeno che l’Escherichia Coli.

C’è che non ci bada, chi non se ne importa, chi pulisce in continuazione il suo cellulare, ma non c’è niente da fare: 8 cellulari su 10 presi in esame dagli scienziati inglesi sono risultati pieni di batteri. Lo studio è stato effettuato dai ricercatori della London School of Hygiene & Tropical Medicine, i quali hanno raccolto campioni da cellulari di 12 città, grandi e piccole, della Gran Bretagna.

Il risultato ha pienamente soddisfatto l’ipotesi sperimentale, che appunto era una forte presenza batterica e quindi un rischio per la salute. I punti nevralgici di questi accumuli sono anche quelli più utilizzati, ossia le fessure fra i tasti. Li non solo è possibile trovare l’Escherichia Coli, ma fino a 10 tipi di batteri diversi, fra i quali anche lo Staffilococco aureo.

Commenti