USA, presto i vestiti che si laveranno da soli

di Simona Vitale 4 Ottobre 2011 15:55

Potrebbe essere uno dei sogni “proibiti” di ogni indaffarata casalinga che si rispetti. Stiamo parlando di abiti che si puliranno da soli.

No, non è uno scherzo. Alcuni scienziati dell’Università della California di Davis hanno scoperto l’esistenza di un tessuto autopulente in cotone, che sarebbe capace di rimuovere i batteri con cui entra in contatto e le sostanze chimiche tossiche, ogni qual volta viene esposto alla luce.

Ning Liu, uno dei dottorandi che partecipa allo studio guidato dal professor Gang Sun, ha spiegato che il tessuto potrebbe essere usato in campo chimico e biologico per la realizzazione di indumenti protettivi, nel campo alimentare o per l’assistenza sanitaria.

Come emerge dalla lettura dell’articolo dedicato a questo studio nella rivista specializzata Journal of Materials Chemistry, il metodo è quello di incorporare al tessuto l’antrachinone, meglio conosciuto con la siglia 2-aqc.  

Una volta incorporato l’antrachinone, questo sarebbe in grado di produrre un radicale idrossilico e perossido di idrogeno, capaci di uccidere i batteri e abbattere  altri composti organici, come i pesticidi.  In parole povere questo tessuto rimuoverà visivamente ogni sorta di macchia.  E siamo sicuri che se questo tessuto fosse usato per la produzione anche degli abiti “giornalieri” le nostre mamme sarebbero davvero felici!!!!

Tags: studio · usa
Commenti