Le chiamate più bizzarre ai vigili del fuoco

I vigili del fuoco di Londra hanno reso note quelle che sono state le chiamate d'emergenza più bizzarre che hanno mai ricevuto.

di Simona Vitale 2 Dicembre 2011 15:40

Quando i vigili del fuoco dicono di aver visto di tutto, è davvero così. Dalla liberazione dei genitali di un uomo incastrati nella cintura di castità in titanio al salvataggio di una donna incastrata in un distributore automatico, i vigili del fuoco di Londra hanno rivelato quelle che sono state le chiamate di emergenza più bizzarre. L’anno scorso i vigili  sono stati chiamati per circa 417 incidenti che coinvolgevano persone incastrate in macchine o negli oggetti più disparati.

Uno su tutti un uomo che si è presentato in ospedale, decisamente imbarazzato, con un anello attaccato al suo pene e che, secondo i referti, ha necessitato dell’intervento di 20 vigili del fuoco per essere liberato. Ben 3 sono stati gli episodi in cui i pompieri sono dovuti intervenire per rimuovere un anello bloccato su un pene tra l‘aprile del 2010 e il maggio del 2011. In un caso sono occorsi ben 20 minuti per rimuovere l’anello, che non voleva saperne affatto di “abbandonare” il pene dell’uomo. Ben 160 sono state invece le chiamate per rimuovere anelli dalle dita, 74 per la rimozione del proprio corpo da altri oggetti. 133 le persone rimaste intrappolate dentro o sotto una macchina, 14 quelle impalate.

Curiosa anche la vicenda della studentessa 18enne Danielle Morgan dell’Università di Derby che,  dopo essere caduta dal letto è stata costretta a chiamare i vigili del fuoco, poichè cadendo, per tutta una serie di casuali coincidenze, è rimasta incastrata con la testa e le spalle nello stendibiancheria. I pompieri sono dovuti intervenire con un paio di cesoie per poterla liberare. Imbarazzata, in pigiama e vestaglia, i suoi amici, in attesa dell’intervento poi dei vigili del fuoco, hanno ben pensato di riprendere il “bizzaro” incidente con una videocamera e di far circolare il video, che vi proponiamo di seguito, su YouTube:

Le chiamate più bizzarre ai vigili del fuoco

Altri incidenti bizzarri riguardano un uomo rimasto bloccato in un auto giocattolo per bambini, un ragazzo rimasto incastrato nell’asse da stiro, un altro ancora con le dita bloccate in un lettore DVD. Diversi i bambini rimasti bloccati con sedili wc e vasini sulle loro testoline, mentre ben 36 sono le persone liberate dalle manette. Dave Brown, vicecomandante dei vigili del fuoco per le operazioni e la mobilitazione, ha dichiarato: “Non credereste mai ad alcuni degli incidenti che siamo chiamati ad affrontare, le persone riescono ad intrappolarsi nei posti più strani e bizzarri che esistano. Ma c’è un lato serio in tutto ciò; questi incidenti sono dispendiosi in termini di tempo, costosi e le nostre squadre spesso sono costrette a perdere tempo e forze per questi incidenti minori, che potrebbero essere evitati prestando maggiore attenzione e buon senso, sottraendone a situazioni di maggiore pericolosità per le vite umane”.

Commenti