Gran Bretagna, secondo una ricerca il mondo che vediamo non esiste veramente

di Simona Vitale 13 Agosto 2011 12:22

Secondo una ricerca scientifica condotta dal professor Bruce Hood della Royal Institution of Great Britain il mondo che vediamo, che percepiamo non esisterebbe davvero così come appare ai nostri occhi.

La ricerca psicologica condotta dal professore sembra che stia fornendo risultati davvero sorprendenti e particolari.

Il fulcro della ricerca di questo luminare della scienza starebbe nella constatazione che è molto semplice instillare falsi ricordi nelle persone, tali da poterne alterare ed influenzare decisioni e percezioni esterne. Il cervello umano dunque creerebbe la propria versione della realtà.

Una realtà dunque soggettiva, di riempimento da parte di ogni singola persona e che farebbe quindi del mondo circostante solo una mera illusione. La ricerca si concentra, per lo più, sull’analisi del livello di controllo che le persone hanno sulla propria vita e sul capire anche perchè esse siano così facilmente manipolabili.

Dunque gran parte del mondo è finzione e ne conosciamo soltanto una piccola parte. Le ricerche del professore portano come corollario la considerazione che la realtà potrebbe così essere modificata a piacimento. Se qualcosa della nostra vita non ci piace, potremmo cambiarla in un’altra che magari rispecchia meglio il nostro modo di essere. Facile a dirsi….

Secondo il Professor Hood siamo creatori inconsapevoli della realtà e in balia di centinaia di variabili esterne. Bella consolazione !!!!!

Commenti