Fiorello fa il 43,18% di share e supera ogni aspettativa

Avevano malignato in tanti augurandogli un flop clamoroso, ma Fiorello non si smentisce e regala uno spettacolo unico che tiene incollati al piccolo schermo 12 milioni di italiani!

di Vincenzo Avagnale 30 Novembre 2011 11:36

Il ritorno in Rai di Fiorello non poteva non essere spumeggiante e ricco di piacevoli sorprese. Dopo un lungo periodo sulle pay tv di Sky, lo showman è tornato nella televisione pubblica con un varietà capace di tenere incollati gli italiani allo schermo, senza distrarsi dai soliti reality show delle televisioni concorrenti. Una grande vittoria del servizio pubblico, che non viene smontata neppure dai maligni che sostengono che la vittoria del programma di Fiorello sia più dovuta alla mancanza di concorrenza efficace (vista la crisi di innovazione nel settore,), che all’effettiva qualità.

Dopo la prima puntata si era temuto un calo, sconfessato dai risultati della seconda, ma Pietro ha dovuto rinnegare tre volte prima di ricordarsi della profezia del gallo che doveva cantare tre volte sulla sua sfiducia e così anche alla vigilia della terza puntata si temeva una perdita di interesse che non si è verificata.

Quel che è successo è stato esattamente il contrario. Nella prima puntata si era arrivati al 39,18% di share, un risultato già di per se notevole, ma nella seconda si è raggiunta quota 42,60%. A quel punto era logico, al di la di ogni malignità, aspettarsi un calo in vista di un miglioramento nell’ultima puntata; ma Fiorello tira il coniglio dal cilindro e spunta fuori che alla terza puntata si tocca la punta del 43,18%!

Alla faccia del calo insomma. Si è passati dai 9.796.000 spettatori della prima puntata, ai 11.735.621 della seconda, fino al record della terza puntata coi suoi 12.157.000 spettatori.

Adesso nessuno osa fare la Cassandra in vista dell’ultima puntata in cui si attendono grandi ospiti, primo dei quali Jovanotti, mentre invece la presenza di Roberto Benigni sia ancora da confermare. Sembra che tale partecipazione sia molto attesa dal pubblico, che vede in Fiorello e Benigni un duo a dir poco irresistibile sullo stesso palco nel piccolo schermo e non se li perderebbe per nulla al mondo.

Tags: rai · spettacolo
Commenti