Fibra muscolare: il nuovo tessuto materiale

Dai muscoli la titina, una proteina dalle proprietà utilizzabili in diversi campi

di Maria Barison 11 Novembre 2021 16:24

I muscoli potrebbero diventare un altro strumento di innovazione nell’evoluzione dell’umanità. Se in tutti questi anni sono stati usati per lavori di manodopera, migliorare l’aspetto fisico, competere in discipline sportive, potrebbe esserci nel tessuto muscolare la possibilità di creare fibre super resistenti portando quindi i muscoli ad un nuovo stato dell’etere. La creazione di questa proteina sintetica estraibile dalle fibre muscolari di uomini ed animali, diventerebbe un materiale super resistente utilizzabile nell’industria tessile per realizzare capi di abbigliamento, addirittura per protezioni vitali come giubbotti antiproiettili o protezioni per i motociclisti.

La scoperta è stata fatta nel Missouri dal professore Fuzhong Zhang del dipartimento di chimica ed ingegneria dell’Università di Saint Louis, che insieme al suo team è riuscito a sintetizzare in laboratorio la titina, soprannominata poi MEGA Proteina, che da tempo era già oggetto di ricerche per le sue proprietà organolettiche riconosciute negli anni e già utilizzata come materiale in produzioni di tecnologie basiche nei robot. Il motivo? Tra le sue proprietà ci sono la capacità di dissipare facilmente grandi quantità di calore ed al contempo elasticità e robustezza che la rendono particolarmente ideale a sopportare grosse sollecitazioni meccaniche, come ad esempio l’impatto di un proiettile. Il filato ricavato dall’unione della titina e batteri geneticamente modificati è di 10micron, spessore più basso di un capello, ricavato da un polimero di grandi dimensioni creato in precedenza.

Ma si sta pensando anche all’utilizzo in campo medicale grazie alla presenza di batteri buoni e la biocompatibilità con il nostro sistema, questo filato può essere usato per fare suture che necessitano di maggiore tenuta. Il polimero unico invece potrebbe essere usato per ripristinare tessuti danneggiati. Il tutto mantenendo bassi i costi essendoci la possibilità di ricreare in laboratorio facilmente, tutte le necessità di utilizzo a cui le varie proteine verranno sottoposte, divenendo una base di appoggio per la realizzazione di tutto quello che abbiamo fin ora detto: da alcune parti nel campo tech robot, all’abbigliamento, fino a quello medicale con importanti risultati e benefici per tutti. Certo è che non possiamo far divenire umani od animali un veicolo da cui estrarre solo proteine dai muscoli, ma per questo non vi preoccupate perché come abbiamo detto è possibile replicare facilmente ed economicamente tutte le necessità del caso. Dunque se siete particolarmente muscolosi potete vantarvi anche di questo con i vostri amici, anche se il consiglio principale è sempre quello di restare umili.

FONTE

Commenti