E’ morta Rachel, la bambina che regalava i suoi capelli per i bambini malati di cancro

Rachel Beckwith, una bimba di nove anni è morta in un incidente stradale. La bambina era famosa perché regalava i suoi capelli ai bambini con il cancro

di Romina Caruso 13 Agosto 2011 11:12

Una piccola bambina di 9 anni, Rachel Beckwith, è morta in seguito ad un incidente stradale. Era un bambina specialissima. Rachel, infatti, in classe aveva saputo di un’organizzazione “Locks of Love” che raccoglieva capelli di donatori per farne parrucche da dare ai bambini malati di cancro.

La bambina quando  ha sentito ciò si è subito fatta tagliare i capelli dalla madre Samantha. Rachel ha aspettato che i suoi capelli ricrescessero per donarli nuovamente. La terza volta è stato il 23 luglio, proprio il giorno della sua morte avvenuta in seguito ad un incidente stradale. La piccola aveva compiuto nove anni lo scorso 12 giugno ed era stato un compleanno speciale per lei.

La piccola aveva implorato i familiari e amici di non farle nessun regalo e di donare 9 dollari  alle persone che costruiscono pozzi per chi non ha l’acqua potabile. Rachel aveva sentito parlare in chiesa dell’emergenza idrica nel mondo e di un gruppo che si chiama «Charity: water».  Sul sito la piccola aveva scritto: «Per piacere aiutatemi. Ai donatori manderemo le foto dei pozzi e le coordinate geografiche tratte da Google Earth. Il mio obiettivo è raccogliere 300 dollari».

Secondo quanto riportato dal New York Times, gli amici della bambina quando sono andati all’ospedale le hanno sussurato all’orecchio che le donazioni in suo nome avevano superato di gran lunga i 50 mila dollari regalati dalla sua star preferita Justin Bieber. Dopo i suoi funerali la madre ha lasciato un post nel sito: «I know Rachel is smiling!». Addio piccolo angelo.

Commenti