Diciotti, Salvini indagato dalla Procura di Agrigento

Sequestro di persona, arresto illegale e abuso d’ufficio i reati contestati a Salvini e a Piantedosi

di fabiana 25 agosto 2018 21:31

Sequestro di persona, arresto illegale e abuso d’ufficio: queste le ipotesi di  reato contestate al Ministro dell’Interno Matteo Salvini e il capo di gabinetto del Viminale Matteo Piantedosi.

È quanto trapela in seguito al termine degli interrogatori svolti dal procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio in seguito al termine degli interrogatori svolti nel pomeriggio dal pm Patronaggio che ha indagato “un ministro e un capo di gabinetto” iscrivendoli al registro degli indagati. Gli atti raccolti sono stati già “doverosamente trasmessi alla competente Procura di Palermo per il successivo inoltro al tribunale dei ministri del capoluogo”. 

L’inchiesta sui migranti bloccati a bordo della Nave Diciotti quindi non è più a carico di ignoti, ma si tratta di contestazioni che non possono essere più approfondite dalla magistratura ordinaria, ma dovranno essere valutate dal tribunale competente per i reati commessi dai ministri nell’esercizio delle loro funzioni. 

Il Procuratore di Agrigento ha chiesto ufficialmente i miei dati anagrafici. Per fare cosa? Non perda tempo, glieli do io. Matteo Salvini, nato a Milano il 9/3/1973, residente a Milano in via xxx, cittadinanza italiana. Se vuole interrogarmi, o magari arrestarmi perché difendo i confini e la sicurezza del mio Paese, ne sono fiero e lo aspetto a braccia aperte!

Aveva scritto nel pomeriggio su Facebook Salvini commentando la posizione dei pm di Palermo. 

Una dichiarazione che non ha lasciato indifferente l’Associazione nazionale magistrati che in una nota ha definito le dichiarazioni del Ministro dell’Interno come “inammissibili e indebite interferenze”. 

Intanto dopo cinque giorni dall’arrivo della Diciotti attraccata a Catania, sono scesi 13 dei 17 migranti che avrebbero dovuto lasciare la nave per motivi sanitari mentre quattro donne hanno preferito restare a bordo con la loro famiglia. I 27 minori non accompagnati erano stati fatti scendere nei giorni scorsi, ma la tensione sale dopo un nuovo tentativo di sfondamento da parte dei manifestanti che si sono scontrati con le forze dell’ordine. 

Altri migranti della nave saranno ospiti della Chiesa. Sbarcheranno nelle prossime ore, ho ritenuto di farli sbarcare. Ma chiedo di ridiscutere i miliardi che l’Italia manda a Bruxelles, è giunto il momento di tagliare i finanziamenti a un ente inutile. 

Questa la dichiarazione di Salvin che arriva in serata: poco prima la Farnesina aveva fatto sapere che 20 immigrati sarebbero stati accolti dall’Albania e altro dall’Irlanda.

photo credits |instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti