Controlli anti Covid a Nuoro, guai per un barista: vendeva alcolici a 19 minorenni

Blitz delle Fiamme Gialle: sanzionato il proprietario del locale, ora rischia fino a 25mila euro di multa

di Maria Barison 22 Marzo 2021 22:41

Guai per un barista a seguito dei controlli anti Covid a Nuoro, in Sardegna.

19 minorenni dentro il locale

Come riporta l’informazione locale la Guardia di Finanza stava effettuando dei controlli per verificare il rispetto delle norme anti-Covid. Le Fiamme Gialle sono risaliti al titolare di un locale del capoluogo barbaricino che in quel momento stava somministrando alcolici a un gruppo di minorenni, circa 19, alcuni dei quali nemmeno 16enni.

Non è ancora noto se i ragazzi presenti all’interno del bar durante il blitz siano stati sanzionati. È noto, piuttosto, che gli agenti hanno sanzionato il titolare del bar per aver violato le norme anti-Covid, scoprendo che si tratta di un recidivo.

Le sanzioni applicate al titolare

Il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria e ha ricevuto una multa di mille euro oltre a tre mesi di sospensione dell’attività. Accertato che in passato ha commesso un’infrazione analoga, ora il proprietario del locale rischia un’ulteriore sanzione che potrebbe ammontare a 25mila euro.

Come riportato da Sardegna Live il titolare rischia anche un anno di reclusione per aver violato l’art. 689 del codice penale:

L’esercente un’osteria o un altro pubblico spaccio di cibi o di bevande, il quale somministra, in un luogo pubblico o aperto al pubblico, bevande alcooliche a un minore degli anni sedici, o a persona che appaia affetta da malattia di mente, o che si trovi in manifeste condizioni di deficienza psichica a causa di un’altra infermità, è punito con l’arresto fino a un anno.

[…]

Se il fatto di cui al primo comma è commesso più di una volta si applica anche la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 euro a 25.000 euro con la sospensione dell’attività per tre mesi.

Se dal fatto deriva l’ubriachezza, la pena è aumentata.

La condanna importa la sospensione dall’esercizio.

I controlli anti Covid a Nuoro

Come riporta L’Unione Sarda il weekend del nuorese è stato particolarmente intenso in termini di controlli anti Covid, con le forze dell’ordine dispiegate sul capoluogo e tutti i Comuni limitrofi per il controllo sulle aree particolarmente frequentate dalla movida.

Durante l’operazione sono stati effettuati controlli su 17 esercizi specializzati nella somministrazione di cibi e bevande. Gli agenti si sono spostati anche nelle piazze per accertarsi che non vi fossero assembramenti non consentiti dal DPCM.

I controlli anti Covid a Nuoro hanno dunque portato le Fiamme Gialle a intervenire in un locale del capoluogo barbaricino, centro nevralgico della movida della provincia per l’alta presenza di locali e luoghi di aggregazione.

Commenti