Il titolare gli nega l’alcool, 45enne devasta il bar: arrestato

L'uomo, cittadino romeno senza dimora, era già noto alle forze dell'ordine della Capitale. Dovrà rispondere, tra l'altro, di violenza e danneggiamento.

di Simona Vitale 14 Dicembre 2012 11:13

Voleva bere altro alcool, ma di fronte all’ennesimo rifiuto del titolare, un uomo di 45 anni, romeno e già noto alle forze dell’ordine, ha ben pensato di devastargli il locale. La vicenda ha avuto luogo a Roma, in un bar della zona di San Giovanni in Laterano. L’uomo, senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Roma in evidente stato di ebbrezza alcolica.

La reazione devastatrice del romeno è scattata in seguito al rifiuto del titolare del bar, un uomo cinese di 36 anni, di vendergli altre bevande alcooliche. A quel punto il 45enne ha ben pensato di distruggere varie bottiglie, delle macchinette video poker e ha perfinato orinato all’interno del locale.

Alcune delle persone presenti all’interno del locale hanno immediatamente allertato il 112 ed i carabinieri, una volta giunti sul posto, hanno dovuto faticare non poco per bloccare il romeno che, nel tentativo di evitare le manette, ha iniziato ad aggredirli a suon di calci e pugni. Infine arrestato dai Carabinieri, l’uomo è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa  processo che avverrà per direttissima. Dovrà rispondere del reato di violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e danneggiamento.

Commenti