Come scegliere un rubinetto per bidet

Siate freschi anche dopo una visita al WC. Trovate il rubinetto per bidet più adatto alle vostre esigenze e preferenze. Date un'occhiata ai nostri consigli su come sceglierlo.  

di Redazione 15 Luglio 2022 11:47

Forse nessun elemento di arredo bagno è così variabile in termini di aspetto e funzione come il bidet. È possibile sceglierne uno elettronico, più di lusso, ma per la maggior parte delle abitazioni comuni é sufficiente l’opzione più economica – un bidet classico con rubinetto per bidet. Un miscelatore per bidet ha diversi parametri specifici che occorre prendere in considerazione al momento della selezione. 

miscelatore

Il metodo di montaggio del rubinetto per bidet: verticale o ad incasso

I miscelatori verticali sono disponibili in un’ampia gamma di design. Ogni utente può scegliere il rubinetto più adatto al proprio bagno. Questo é installato direttamente sul vaso del bidet. 

Il miscelatore a incasso è una tendenza recente. Colpisce per il suo look moderno e piace per la facilità di manutenzione, in quanto la superficie da pulire per mantenere il miscelatore brillante è minore. Sono visibili solo la leva o manopole e l’erogatore. Lo svantaggio di questa soluzione è che è più difficile da installare. L’acquisto del rubinetto non basta: l’utente deve anche scegliere il giusto corpo incasso per l’allacciamento idrico.

Il metodo di comando: a leva o manopole

Un rubinetto a manopole ha un aspetto un po’ retrò. Alcuni tipi di rubinetteria moderna danno deliberatamente questa impressione, poiché negli ultimi anni i bagni in stile retrò e vintage sono diventati molto popolari. Sebbene funzionalmente moderni e affidabili, il look retrò di questi modelli contribuisce a rendere il bagno più accogliente nel suo complesso. 

Solitamente, un rubinetto di questo tipo ha due manopole: uno per impostare l’acqua calda e uno per quella fredda. Lo svantaggio è che occorrono entrambe le mani per azionare l’erogazione alla temperatura e intensità desiderate. È anche un’opzione meno economica, poiché diversi decilitri d’acqua scorreranno attraverso il rubinetto prima di trovare il livello ideale. 

Un rubinetto a leva è leggermente più pratico ed economico. Basta una mano per usarlo: muovete la leva verso l’alto e verso il basso per determinare l’intensità del flusso d’acqua, a destra e a sinistra per regolarne la temperatura.

Il sistema di scarico: con piletta o senza

I rubinetti con sistema di scarico sono dotati di uno speciale tirante che consente di chiudere l’uscita dell’acqua. Questa operazione è comoda e può essere eseguita con la mano asciutta. Nel caso della versione senza piletta, è possibile risolvere lo scarico con un classico tappo o con una piletta con sistema click-clack, oggi molto diffuso.

Qualche consiglio per concludere

Il miscelatore per bidet con doccetta è molto pratico. La doccetta offre comfort durante l’utilizzo, ma é importante scegliere il tubo della lunghezza giusta. Un flessibile più lungo consente una migliore gestione dello spazio, ma se troppo lungo si aggroviglia. È preferibile appendere la doccetta bidet a un supporto a parete. Montatelo in modo da avere la doccetta a portata di mano: i destrimani a destra, i mancini a sinistra.

Se puntate su un bidet per un bagno nuovo o completamente rinnovato, cogliete l’occasione per creare un look uniforme degli interni. Molti produttori offrono serie di rubinetti per il bagno dal design coordinato. È possibile acquistare insieme il rubinetto del bidet, del lavabo, della doccia e per la vasca da bagno. Il risultato è perfetto.

Nello scegliere un miscelatore, prestate attenzione ai singoli parametri. Ad esempio, è importante il passo degli ingressi dell’acqua dalla parete, ossia la distanza tra questi. Nella maggior parte dei casi é di 150 mm.

Se la riduzione del consumo d’acqua è una delle vostre priorità, cercate modelli con un aeratore di qualità. Si tratta di un dispositivo che garantisce l’aerazione dell’acqua e l’affinamento generale del flusso fino a livelli molto alti.

Un rubinetto per bidet, come qualsiasi altro rubinetto, non deve necessariamente essere cromato. Per i bagni moderni si consiglia un rubinetto di colore nero, ma anche un rubinetto in bianco è molto bello. Per i bagni in stile retrò, sono adatti l’oro o il bronzo.

Passate in rassegna la categoria dei miscelatori per bidet e scegliete quello giusto per voi.

Tags: bagno
Commenti