Cagnolino seviziato a Sassari, una taglia da 1000 euro per i torturatori

Una taglia di 1000 euro sui torturatori del piccolo Fuego, il meticcio seviziato a Sassari e ritrovato tre giorni fa.

di fabiana 4 Aprile 2019 20:30

Una taglia da 1000 euro sui torturatori del piccoli Fuego, il cagnolino barbaramente seviziato con il fuoco e ritrovato in fin di vita in un quartiere residenziale di Sassari. 

A mettere insieme la somma, come riporta La Nuova Sardegna, cinque anziane che offriranno la taglia a chiunque possa in grado di fornire informazioni utili per identificare gli aguzzini di Fuego, il meticcio ancora ricoverato all’ospedale didattico veterinario dell’Università di Sassari.

Mettiamo una taglia su quel sadico. Noi purtroppo possiamo arrivare a mille euro, ma se qualcuno volesse unirsi e rimpolpare la somma, è il benvenuto. Chiunque sia in grado di fornire delle informazioni utili per individuare i responsabili dei maltrattamenti, si faccia avanti. I soldi saranno suoi. 

Spiegano intervistate da La Nuova Sardegna. Intanto prosegue anche la caccia ai torturatori con l’appello del comandante dei vigili urbani Gianni Serra. 

Chiunque conosca o abbia già visto quel cane anche solo una volta è pregato di contattarci. 

Il povero Fuego non è ancora fuori pericolo anche se le condizioni sono in lento miglioramento. Il vero pericolo sono le ustioni che potrebbero causare infezioni o favorire la perdita di proteine: i medici continuano a somministrare flebo, praticare terapie, sia sulle ustioni sia attraverso antibiotici e analgesici. Ma sarà necessario attendere ancora altro tempo per dichiarare il meticcio del tutto fuori pericolo. 

Ma il piccolo Fuego ha già ricevuto tantissime offerte di adozioni arrivate da tutta Italia. 

Bastardi

È invece il testo del tweet che il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha rivolto a questi ignobili torturatori rilanciando la notizia Ansa.

photo credits | instagram

Commenti