Asia Argento, mai avuto rapporti con Jimmy Bennett

L’attrice nega le accuse del NYT e parla di persecuzione

di fabiana 21 agosto 2018 18:30

Sono profondamente scioccata e colpita leggendo notizie che sono assolutamente false. Non ho mai avuto alcuna relazione sessuale con Bennett. 

Scrive Asia Argento in una nota diffusa dal suo avvocato. La replica dell’attrice arriva in seguito alla notizia lanciata ieri dal New York Times secondo cui la Argento avrebbe pagato il giovane attore Jimmy Bennett  che minacciava di denunciarla a causa di molestie sessuali subite cinque anni fa in California quando lui era 17enne.

L’attrice, oggi 42enne, aveva recitato nel 2004 con Bennett nella pellicola da lei diretta, Ingannevole è il cuore più di ogni cosa: nel 2013 si sarebbe consumato il rapporto il 17enne Bennett in un hotel della California.

Lo scorso ottobre Asia Argento aveva pubblicamente accusato di stupro il potente produttore hollywoodiano Harvey Weinstein e proprio allora sembra che avesse cominciato a farsi avanti Bennett con le sue richieste. Per evitare grane legali, la Argento si sarebbe accordata con il giovane per 380mila dollari che risultano effettivamente versati come confermato dalla documentazione allegata anche dal New York Times. 

Al momento sono in corso le indagini sono in corso anche perché cinque anni fa non stata presentata alcuna denuncia e gli investigatori si apprestano a contattare Bennett.

Asia Argento da parte sua nega le accuse e parla di “persecuzione” spiegando dal suo punto di vista come sono andate le cose in una vicenda che la vedrebbe da accusatrice ad accusata.

Quello che mi ha legata e Bennett per alcuni anni è stato solo un sentimento di amicizia terminata quando, dopo la mia esposizione nella nota vicenda Winstein, Bennett (che versava in gravi difficoltà economiche e che aveva precedentemente assunto iniziative giudiziarie anche nei confronti dei suoi stessi genitori rivolgendo loro richieste milionarie) inopinatamente mi rivolse una esorbitante richiesta economica. Bennett sapeva che il mio compagno, Anthony Bourdain, era percepito quale uomo di grande ricchezza e che aveva la propria reputazione da proteggere in quanto personaggio molto amato dal pubblico. Anthony insistette che la questione venisse gestita privatamente e ciò corrispondeva anche la desiderio di Bennett. Anthony temeva la possibile pubblicità negativa che tale persona, che considerava pericolosa, potesse portarci. Decidemmo di gestire la richiesta di aiuto di Bennett in maniera compassionevole e venirgli incontro. Anthony si impegnò personalmente ad aiutare Bennett economicamente. A condizione di non subire più intrusioni nella nostra vita. 

Intanto Harvey Weinstein, tramite il suo legale, accusa  Asia Argento di “ipocrisia”, ma l’attrice, in attesa di chiarimento sulla vicenda, rischia anche di vedersi sospeso il contratto che la vede da quest’anno come nuovo giudice di X Factor. Forse ancora per poco.

NYT, ASIA ARGENTO HA RISARCITO BENNETT PER MOLESTIE SESSUALI

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti