Arriva l’inverno, sei pronto ad affrontarlo? I miti da sfatare

Inverno e pneumatici: qualche trucco per guidare in totale sicurezza

di Francesca Spanò 11 novembre 2014 13:59

E’ un autunno mite questo, ma al freddo inverno sicuramente non sfuggiremo. Mentre si rincorrono le voci su una possibile stagione gelida come non se ne ricordavano da tempo, sei sicuro di conoscere tutti i trucchi per guidare in totale sicurezza? Ci sono tanti miti da sfatare sull’argomento e molti di questi stupiscono pure i più preparati sulle quattro ruote. Nell’interesse personale e dei propri cari, dunque, è bene conoscerli per spostarsi nella stagione brutta senza inutili ansie.

guidare, pericoli

Sono stati effettuati di recente degli studi da parte del Road Usage Lab di Michelin i quali hanno dimostrato che non di rado si presta attenzione a dettagli alla guida che pur essendo importanti non sono fondamentali per evitare qualunque pericolo. Le mamme, ad esempio, sono letteralmente terrorizzate dai sedili posteriori dove si siedono i bambini, ma questo rappresenta davvero il posto più a rischio dell’abitacolo di una vettura se ci si trova a spostarsi fra ghiaccio e pioggia?

consigli per guidare in inverno

Uno dei primi preconcetti riguarda la neve, considerata il peggior pericolo per chi guida, tuttavia è stato confermato che il 95 per cento degli incidenti non avviene su strade interessate da questo fenomeno e spesso nemmeno bagnate. Quali sono, dunque, i fattori determinanti di un pericolo su strada, fermo restando che comunque i cambiamenti atmosferici devono favorire maggiore prudenza?

Fate sempre attenzione che gli pneumatici siano adatti pure alle basse temperature. In caso contrario, infatti, il materiale della gomma potrebbe indurirsi diminuendo l’aderenza.

Gli pneumatici invernali NON sono adatti solo alla neve, dettaglio che sfugge a molti automobilisti. Se questa non c’è bisogna tenere conto infatti pure di altri fattori come nebbia gelida, forti piogge, strade ghiacciate, tanto per citarne tre note. Bisogna essere in condizione di avere un buon margine di frenata, insomma, qualunque siano le situazioni e anche con una distanza di sicurezza non eccessiva. Pensate che a fronte di una temperatura di 6° sul bagnato, procedendo a 80 chilometri orari, una auto dotata del giusto equipaggiamento può accorciare lo spazio di frenata di ben quattro metri, con un cambiamento notevole se le gomme sono adatte dunque all’inverno rispetto a quelle estive.

Non sempre la città è più sicura della campagna, anche se questo non di rado è carica di curve. E’ altrettanto sicuro che l’instabilità del manto stradale induce ad una maggiore prudenza e, quindi, ad un numero inferiore di incidenti. Nelle aree urbane non basta del resto una buona illuminazione per via di uno stile di guida discontinuo che tende a distrarre e confondere. In ogni caso, mai procedere senza gli pneumatici invernali in questa stagione.

Se il viaggio è breve, molti evitano di effettuare il cambio. Grosso errore, perché il pericolo non è dato dal tempo o dalla distanza, ma dalla strada e dalle sue condizioni, soprattutto nel caso della montagna con i suoi pendii scoscesi.

Altro mito importante da sfatare è quello legato agli pneumatici invernali che rallenterebbero l’andatura. In effetti, sono più pesanti di quelli estivi ma solo perché devono assicurare una buona tenuta su neve e ghiaccio e proprio in tali situazioni permettono un movimento più fluido e fino a tre volte più veloce.

La neve è l’elemento atmosferico che fa perdere più tempo: la maggior parte degli incidenti accade invece in presenza di basse temperature e su strade asciutte.

Le strade di montagna sono più pericolose: il 68 per cento degli incidenti si verifica in città.

guidare in inverno michelin

Queste sono solo alcune credenze intorno all’argomento. Per saperne di più, si può visitare il Road Usage Lab di Michelin, con il suo know-how di oltre 125 anni sulle esperienze di guida. In rete gli aggiornamenti sono completi e continui e vale la pena di essere sempre super informati prima di partire.

pneumatici michelin consigli

Queste sono solo alcune credenze intorno all’argomento. Per saperne di più, si può visitare il Road Usage Lab di Michelin, con il suo know-how di oltre 125 anni sulle esperienze di guida. In rete gli aggiornamenti sono completi e continui e vale la pena di essere sempre super informati prima di partire.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti