Anziana rimane bloccata Vigilia e Natale in ascensore: salvata dal 118

Una donna di 78 anni, scesa in cantina a prendere delle bottiglie d'acqua, nel risalire, è rimasta bloccata in ascensore. Nel palazzo non c'era nessuno e così l'anziana è rimasta intrappolata per più di 24 ore, fino al rientro di alcuni vicini, fuori per le festività. La donna, per fortuna, sta bene.

di Simona Vitale 26 Dicembre 2011 16:51

Un Natale decisamente insolito quello vissuto da un’anziana signora di Forlì. La donna, 78 anni, ha infatti trascorso la vigilia di Natale e lo stesso 25 dicembre in ascensore. Solo quando i suoi vicini di casa sono rientrati, l’anziana è stata soccorsa dai sanitari del 118 e dalla polizia. Per fortuna è in buone condizioni di salute. La disavventura della 78enne che abita in una palazzina in Via Volturno, nel centro della cittadina romagnola, è cominciata venerdì alle 17:00 quando la donna era scesa in cantina per prendere delle bottiglie d’acqua. Risalendo con l’ascensore, quest’ultima si è bloccata e la donna vi è rimasta bloccata all’interno.

Da sola in casa e senza cellulare la donna ha pigiato il tasto dell’allarme, ma nessuno poteva sentirla dal momento che nel palazzo non c’era nessuno, essendo i vicini tutti fuori per le festività. Solo il 25 pomeriggio, con il ritorno dei primi condomini, la donna è stata tratta in salvo. Per fortuna l’anziana signora non si è persa di coraggio e, sopportando anche il freddo, ha resistito alla solitudine di questa triste disavventura. Provvidenziali sono state le bottiglie d’acqua che la donna aveva con sè e con la quale la donna si è nutrita per le ore in cui è rimasta intrappolata.

Commenti