Allarme sms, 6 italiani su 10 leggono i messaggini alla guida

L'indagine è stata condotta da Ford Europa. La casa automoblistica lancerà a settembre un nuovo sistema in grado di leggere i messaggi al guidatore.

di Alessandro Mannocchi 7 maggio 2012 17:27

Italiani popolo di trasgressori, soprattutto alla guida. Infatti, secondo uno studio commissionato da Ford Europa, 6 nostri connazionali su 10 leggerebbero gli sms mentre sono in auto.

L’indagine, condotta in Germania, Spagna, Francia, Regno Unito, Italia e Russia su un campione di oltre 5mila persone, evidenzia infatti che il 48% degli europei legge gli sms mentre è alla guida, nonostante il 95% riconosca la pericolosità di questo atto. La maglia nera va agli italiani (61%), seguiti da russi (55%), francesi e tedeschi (49%). I più prudenti sembrano essere gli spagnoli (40%) e soprattutto gli inglesi (33%). Sempre la ricerca mostra che i messaggi letti con più urgenza sono quelli inviati dal partner. Fa eccezione la Russia, che dà priorità agli sms dei parenti.

Ford Europa non è del tutto disinteressata a tale ricerca. Infatti, partire da settembre a bordo della nuova Ford B-Max, sarà disponibile il sistema Sync, in grado di leggere al guidatore i messaggi in arrivo attraverso un sintetizzatore vocale. Il dispositivo sarà disponibile in futuro anche su Focus e Kuga.

Ci sono paesi che vanno controcorrente, come ad esempio il Belgio. Infatti l’associazione “Giovani automobilisti responsabili” che ha appena realizzato un video che oltre a lanciare messaggi sulla sicurezza (“Ogni anno migliaia di persone muoiono a causa degli sms digitati mentre stanno guidando” / “La maggior parte delle vittime ha meno di 25 anni”) propone una soluzione paradossale per coinvolgere i giovani in questa crociata: “Obbligandoli a scrivere sms mentre guidano”.

Follia o una soluzione per essere al passo con i tempi?  L’ associazione in questione ha infatti inventato una nuova “prova” per l’esame della patente di alcuni ragazzi. A Bruxelles un esaminatore è stato categorico con chi saliva in macchina: “Abbiamo appena ricevuto una circolare ministeriale. Dovrete dimostrare di essere in grado di portare la macchina mentre scrivete al cellulare”. I risultati, com’era prevedibile, sono stati disastrosi. E uno dei ragazzi alla fine ha esclamato: “Se passa questa legge non guiderò più. La gente morirà”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: guida · sms
Commenti