7 consigli pratici per ottimizzare la scelta dei regali aziendali

Un approfondimento su un tema sempre più caldo in Italia

di Maria Barison 12 Febbraio 2021 8:56

L’utilizzo di gadget pubblicitari è un ottimo modo per aumentare la visibilità dell’azienda e per creare un certo tipo di legame sia con cliente e potenziali partner d’affari, ma anche coi propri impiegati. Le imprese scelgono di investire cifre sempre più alte in questo tipo strategia promozionale ed è quindi utile avere delle idee chiare su come procedere per trovare i regali personalizzati economici più adatti per per le proprie esigenze, senza quindi spendere inutilmente le proprie risorse.
Ecco 7 consigli pratici per ottenere il massimo dai regali aziendali.

1) Rispetta il budget

Avere un’idea precisa di quanto spendere in questo tipo di attività promozionale può essere utile per razionalizzare le spese e valutare l’utilità dell’investimento. Essere precisi sulle proprie uscite si rivelerà inoltre una scelta vincente quando queste andranno a concentrarsi in occasione di feste e ricorrenze di vario tipo. 

2) Non strafare 

I gadget aziendali servono per dimostrare la propria gratitudine per la relazione personale, ma anche economica, che si ha col cliente. Optare per dei regali troppo costosi potrebbe apparire come un tentativo disperato di impressionare il destinatario, e di creare una sorta di obbligo a continuare un certo tipo di discorso a livello commerciale. Non ha quindi senso esagerare. Semmai è consigliabile scegliere un oggetto che possa essere apprezzato e che dimostri un certo tipo di conoscenza delle preferenze della persona in questione. 

3) Scegli qualcosa di utile

I regali migliori sono quelli che vengono usati quotidianamente e che magari possono migliorare la nostra vita o risolvere piccoli problemi ricorrenti. Insomma, meglio un qualcosa di utile e che abbia un certo tipo di longevità, che un’esperienza d’impatto i cui benefici andranno a sparire nel brevissimo termine. Gli esempi di regalo di questo tipo non mancano, basterà scegliere quello che rappresenti al meglio la propria azienda. 

4) Prova a personalizzare

Per ottenere il massimo dai tuoi regali, prova a consegnarli di persona, magari corredandoli con delle note che spieghino la scelta e il perché ritieni possa essere particolarmente gradita da chi li riceve. Un gesto semplice ma con un suo perché, con un significato che va oltre il costo del regalo stesso. Il fattore fiducia è il sapere che un’azienda ha a cuore i propri clienti è essenziale per far continuare il rapporto, e un regalo personalizzato è un piccolo pensiero per testimoniarlo. 

5) Scegli in modo accurato

È inutile girarci troppo attorno: la gran parte dei regali, nella migliore delle ipotesi, va a finire nello scatolone delle cose di cui ci si deve liberare al più presto. Questo è già un motivo valido per provare a regalare qualcosa che non abbia il destino segnato non appena verrà spacchettato. Provare a capire le preferenze e i gusti dei destinatari del regalo può fare la differenza, soprattutto con le persone con cui si lavora ogni giorno. 

6) Scegli il momento giusto

Molte aziende scelgono di elargire i propri regali alla fine dell’anno. Intendiamoci, non c’è nulla di sbagliato in questo tipo di tempistica, semplicemente ci si uniforma a quello che fanno tutti quanti. Un approccio differente è quello che privilegia l’effetto sorpresa e non segue quindi scadenze universalmente riconosciute, ma occasioni speciali legate all’attività dell’azienda stessa.

7) Attenzione alle regole

Prima di elargire doni a destra e a manca è sempre meglio controllare che non si vadano a infrangere regole o consuetudini, col rischio quindi che il gesto venga considerato inappropriato e eticamente non opportuno, soprattutto se questi vengono inviati ai partner commerciali e altre imprese. La logica del regalo aziendale è quella di colpire positivamente il destinatario con un gesto semplice ed economico capace di dare valore alle relazioni coi clienti, i partner commerciali e i propri lavoratori. 

Tags: news
Commenti