Telepass Europeo, come richiederlo e come usarlo

Il servizio esteso anche alle automobili per viaggiare sulla rete autostradale di Francia, Spagna e Portogallo

di fabiana 8 aprile 2018 12:00
telepass

Arriva il Telepass Europeo per le automobili: il dispositivo potrà essere utilizzato liberamente non solo sulla rete autostradale italiana, ma anche su quella francese, spagnola e portoghese.

La novità arriva in seguito all’accordo con il gruppo francese Aprr/Area e la spagnola Pagatelia che estende alle automobili la possibilità di poter utilizzare liberamente il Telepass in alcuni paesi europei: l’accordo arriva dopo che il Telepass era stato utilizzato da oltre un anno dai mezzi pesanti (Telepass Eu) in Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio, Polonia e Austria.

Con il nuovo Telepass Europeo i gli automobilisti potranno non solo pagare il regolare pedaggio, ma anche pagare i parcheggi nelle città dei Paesi coperti dal servizio già in vigore in diverse città italiane come Milano, Roma, Torino, Firenze e Napoli. A queste si aggiungono altre città e 400 parcheggi in città europee come Parigi, Madrid e Barcellona. 

Attualmente il Telepass vanta 6,2 milioni di clienti in Italia e in Europa, ma per usufruire del nuovo Telepass europeo è necessario richiedere l’attivazione sul proprio contratto Telepass Family presso i Punto Blu presenti sulla rete autostradale e ottenere il nuovo dispositivo.

Tutti i nuovi clienti potranno invece sottoscrivere un contratto Telepass Family e al momento stesso dell’attivazione del nuovo servizio richiedere il dispositivo necessario. Dopo una prima fase di avvio, l’attivazione sarà possibile richiedere l’attivazione anche attraverso il sito www.telepass.com.

Il  servizio pay per use prevede un costo di attivazione di 6 euro e un canone aggiuntivo di 2,40 euro, solo nei mesi in cui viene varcata la frontiera. L’importo del pedaggio estero verrà fatturato e addebitato sul proprio conto corrente con le spese del pedaggio italiano e con le stesse modalità.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti