5 persone che hanno stili di vita molto bizzarri

Coloro di cui vi parliamo tra poco conducono una vita per loro normale. Per noi potrebbe non essere così. Scopriamo il perché.

di Simona Vitale 28 novembre 2013 19:07

Dalla donna che vive in epoca vittoriana all’uomo che vive con migliaia di scarafaggi, incontriamo alcune persone veramente uniche con uno stile di vita molto particolare.

Scopriamole insieme grazie a Oddee.com.

1. La donna che vive come se fossimo in epoca vittoriana

Donna epoca vittoriana

Sarah Chrisman non ha mai voluto indossare un corsetto, ma dopo che il marito gliene ha regalato uno per il suo 29 ° compleanno, ha dichiarato che quel vecchio indumento ha cambiato la sua vita. Sarah è stata ispirata dal corsetto ad approfondire la moda femminile dell’epoca vittoriana, cominciando a vestirsi in quel modo esclusivo. In questi giorni, lei e suo marito, Gabriel, sono impegnati a vivere una vita che sia il più vittoriana possibile. Questo significa che la donna lava se stessa “con una brocca e un catino ogni giorno”, cuce a mano tutti i suoi vestiti (a partire da fibre naturali), non guida una macchina e utilizza lampade ad olio per fare luce nella loro casa vittoriana a Port Townsend, WA. Quando si tratta di cucina, Chrisman utilizza un libro di ricette del 19° secolo. Utilizzano attualmente un frigorifero per conservare il cibo, ma sperano di passare a un contenitore di ghiaccio per proseguire ancor più autenticamente sulla loro linea. Nel suo libro, Sarah offre spunti di riflessione e spiega la sua scelta.

L’uomo che ha trascorso gli ultimi 26 anni della sua vita viaggiando per il mondo con un crocifisso gigante sulla spalla a parlare di Gesù

Uomo crocifisso

Il 60enne Lindsay Hamon ha trascorso gli ultimi 26 anni della sua vita a portare un crocifisso gigante in tutto il mondo e parlare di Gesù a chiunque volesse ascoltare. Egli ha letteralmente portato la sua fede sulle spalle, facendo trekking in 19 paesi, tra cui la Nuova Zelanda, la Romania, l’India e lo Sri Lanka. Nel corso della sua incredibile viaggio ha avuto alcuni momenti davvero spettacolari, così come alcuni abbastanza grezzi e pericolosi. A dispetto di essere attaccato e sparato in Bangladesh e buttato fuori da Piazza San Pietro a Roma, Hamon non ha intenzione di fermare il suo lavoro tanto presto. Hamon ha la missione di portare la grande croce in tutto il mondo dal 1987, e lui raramente l’ha messo giù da allora. La croce è fatta di legno di cedro e misura 12 piedi di altezza. Ha una ruota alla sua base per rendere più facile trascinarla in giro e lui effettivamente la porta sopra la sua spalla fino a 12 ore al giorno, senza avere la più pallida idea di dove trascorrerà la notte. Riceve donazioni da parte dei sostenitori che lo aiutano a rimanere impegnato nel suo ruolo come un cristiano evangelista. Ma lui ha bisogno di fermarsi nella sua città natale in Cornovaglia ogni tanto ‘per lavorare e pagare le bollette della sua famiglia’.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti