5 persone che hanno evitato per anni il mondo civilizzato

Hanno deciso di isolarsi dalla civiltà per necessità o per scelta. Scopriamo insieme le loro storie.

di Simona Vitale 9 settembre 2013 11:42

Per diversi motivi hanno deciso o son finite per nascondersi dal mondo civilizzato per anni.

Scopriamo insieme le loro storie così come ce le racconta anche Oddee.com.

1. Padre e figlio vietnamita fuggiti dalla guerra e ritrovati dopo 40 anni

casa albero

Durante la guerra del Vietnam, un uomo di nome Van Thanh Ho ha vissuto in un villaggio chiamato Tra Kem con la moglie e tre figli. Mentre il conflitto tra Stati Uniti soldati vietnamiti diventava sempre più caldo, Thanh aveva sempre più paura per la sicurezza della sua famiglia. Un giorno, costretto con orrore ad assistere alla morte della moglie e di due dei suoi figli a causa di una mina, in preda al panico, l’uomo di 42 anni ha afferrato il suo unico figlio rimasto in vita, Ho Van Lang di 2 anni, ed è fuggito nella giungla. Non rendendosi conto che la guerra era finita, i due sono rimasti a vivere in clandestinità per i successivi 40 anni. Nello scorso mese di agosto, i lavoratori provenienti da un villaggio vicino hanno avvistato due uomini e hanno allertato le autorità. Dopo una ricerca durata cinque ore al giorno, sono stati trovati padre e figlio aventi ormai rispettivamente 82 e 41 anni. L’uomo più anziano ancora ricordava qualche parola del dialetto locale, quindi è stato in grado di comunicare ciò che era successo alla loro famiglia, tanti anni fa. Ha precisato inoltre che lui e suo figlio sono sopravvissuti coltivando mais e foraggio e mangiando frutta e verdura. Avevano costruito una casa sull’albero, ma ora tenteranno di reinserirsi nella società moderna.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti