Unicredit, accordo con Rete Imprese per corsi gratuiti ad artigiani

L'obiettivo è quello di facilitare l'accesso al credito per le imprese e rafforzare il dialogo fra le Associazioni e le istituzioni bancarie.

di Stefania Calabrese 22 settembre 2012 0:02

R.E.TE Imprese Italia, l’associazione che riunisce Confcommercio, Cna, Confesercenti, Casartigiani e Confartigianato, nella persona del presidente Giorgio Guerrini ha firmato un accordo con Unicredit Italia affinché gli imprenditori associati abbiano l’opportunità di seguire gratuitamente un ciclo di corsi di educazione bancaria e finanziaria impartiti dal personale dell’istituto di credito milanese.
Guerrini ha voluto spiegare così le motivazioni all’origine dell’operazione:

“La formazione su temi di natura bancaria e finanziaria consente di valorizzare ancora di più il ruolo svolto dalle Associazioni di categoria per facilitare l’accesso al credito delle imprese. Allo stesso tempo contribuisce a rafforzare le relazioni e il dialogo tra mondo bancario e imprenditoriale, un fattore essenziale per superare la crisi economica”.

Per gli associati il programma “In-formati” è un’ottima opportunità per apprendere i meccanismi del sistema finanziario odierno quali ad esempio le reti di impresa e gli strumenti di internazionalizzazione, ma anche per approfondire argomenti tecnici di grande utilità per le imprese, come le opportunità di accesso al credito, i mutui e i conti correnti.
Il protocollo d’intesa siglato oggi si inserisce nel solco di una lunga collaborazione fra R.E.TE Imprese Italia e Unicredit. L’istituto bancario ha infatti destinato alle imprese associate un plafond da un miliardo di euro e una serie di prodotti finanziari studiati ad hoc per sostenere le imprese anche nella delicata fase di riattivazione del ciclo produttivo.
Inoltre gli associati di R.E.TE. Imprese Italia hanno già potuto usufruire di 93 corsi totali con 1.859 partecipanti e 8.234 ore erogate, realizzati da Unicredit come fase pilota.

Il programma In-formati è partito a marzo 2011 e ad oggi è stato seguito da circa 25.000 persone, con un’offerta di 800 corsi erogati, 219 dei quali riservati alle imprese, oltre 85.000 ore di formazione e 320 educatori interni della banca coinvolti.

”Competenze specializzate e un assiduo aggiornamento anche sui temi di banca e finanza – ha dichiarato Gabriele Piccini, presidente di Unicredit Italia – sono elementi indispensabili per superare la crisi che stiamo attraversando. Migliorare sempre di più il livello di preparazione dei nostri imprenditori costituisce una leva fondamentale per lo sviluppo e l’innovazione delle imprese”.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti