“Sesso con un polpo”: condannato per video e foto con animali

Robert Peter Moore è stato condannato a sei mesi di carcere sospesi per due anni e dovrà prestare 180 ore di lavoro socialmente utile ma non retribuito.

di Simona Vitale 23 ottobre 2012 15:55

Si è dichiarato colpevole del possesso di un vero e proprio tesoro di materiale pedopornografico, nonché inerente sesso con animali di vario genere, tra cui anche un polpo. Tuttavia, non sembra accettare il fatto di avere una vera e propria deviazione sessuale. Robert Peter Moore, 31 anni, di Long Preston, North Yorks, aveva accumulato una massiccia raccolta di pornografia tra le quali vi sono 35 immagini e 79 video di uomini che fanno sesso con una serie di animali  tra i quali ci sono un maiale, una capra e un cavallo.

Il giudice Colin Burn si è rifiutato di visualizzare in tribunale le immagini pornografiche con animali dopo che l’accusa, per mezzo del procuratore Jeremy Hill-Baker ha detto che le immagini “parlano da sole”. Durante la sua arringa di oggi presso la Bradford Crown Court, Robin Frieze, legale di Peter Robert Moore, ha scherzato: “Se la prospettiva di un essere umano a fare sesso con un polipo parla da sola, allora il mio dotto amico ha certamente una fantasia migliore della mia”.

La polizia ha trovato anche 82 immagini pornografiche di bambini e video sul suo hard disk che vanno dai livelli 1-4, in termini di gravità, anche se sembra che in queste si sia imbattuto per “caso”, secondo quanto messo in evidenza dalla  Il suo avvocato ha, infatti, dichiarato: “Questo è un caso insolito in quanto non vi è stato alcun tentativo di cercare pornografia infantile. Queste immagini sono state scaricate per errore nel tentativo di raccogliere materiale porno per adulti”.

Moore è stato condannato a sei mesi di carcere sospesi per due anni e dovrà prestare 180 ore di lavoro socialmente utile ma non retribuito. Inoltre, gli è stato anche ordinato di firmare i registri dei reati a sfondo sessuale per 7 anni per la gravità del possesso di materiale sessuale estremo avente ad oggetto dei minori.

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti