Fa sesso orale con un cane, ma Eric Antunes non viene arrestato

La legge entrata in vigore in Florida non prevede il divieto di sesso orale con animali. L'uomo non può essere così incriminato per un cavillo legale.

di Simona Vitale 23 giugno 2012 17:01

Fino a qualche tempo fa nello stato della Florida (USA) era tecnicamente legale intrattenere rapporti sessuali con animali. Per fortuna, lo scorso anno lo Stato ha deciso di approvare una nuova legge contro la zoofilia. Così quando recentemente la polizia di Miami ha scoperto delle immagini che ritraevano un uomo, tal Eric Antunes, farsi praticare del sesso orale dal cane a tre zampe della fidanzata, le forze dell’ordine pensavano che costui sarebbe stato il primo soggetto nei confronti del quale la nuova normativa sarebbe stata applicata.

Il problema è che la nuova legge è difettosa, in quanto manca di una previsione fondamentale. Manca, infatti, il divieto di fare sesso orale con gli animali. In realtà è tutta una questione di termini e di tempi legali. L’uomo infatti si è difeso dicendo che la polizia non sa quando effettivamente quelle foto siano state scattate e che se riuscisse a dimostrare di averle caricate sul cellulare prima dell’entrata in vigore della nuova legge, l’uomo sarebbe completamente scagionato dalle accuse.

La polizia ha anche scoperto che l’uomo, di 29 anni, teneva sul suo pc materiale pedopornografico, relativamente alla cui accusa ha ammesso le sue colpe e la cui contestazione in Tribunale è prevista per il 2 luglio.

Nel frattempo l’uomo non può essere né incriminato né arrestato. Il testo della nuova legge prevede che si intenda per “comportamento sessuale”  qualsiasi contatto o carezza, sia direttamente o attraverso i vestiti, degli organi sessuali o nell’ano di un animale o di qualsiasi trasferimento o trasmissione di sperma da parte della persona su qualsiasi parte dell’animale allo scopo di gratificazione sessuale o eccitazione della persona.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti