Il bimbo di 9 anni che si uccide sparandosi con la pistola del padre

Ancora una tragedia legata al possesso di armi da fuoco negli USA. Il piccolo Sebastian Swartz è morto dopo una settimana di agonia.

di Simona Vitale 28 febbraio 2013 12:00

Sebastian Swartz, un bambino di 9 anni che si è accidentalmente sparato con la pistola del padre, è morto. Il bimbo, di Decatur, in Ohio, è morto martedì scorso, una settimana dopo che si è sparato alla testa con la pistola Glock suo padre, secondo WKRC.

WXIX rivela quello che le autorità ritengono sia accaduto e che abbia effettivamente determinato la morte del bambino:

L’indagine iniziale ha indicato che lo sparo è stato il risultato di una scarica accidentale di una pistola. Un testimone sul posto ha confermato che la sorella del ragazzo ha cercato di prendere la pistola dalle sue mani prima che sparasse. 

Mercoledì scorso, i membri della comunità locale hanno partecipato ad una veglia di preghiera per il piccolo e la sua famiglia. Il Cincinnati Enquirer riferisce che l’ufficio del procuratore della contea di Brown sta studiando il caso e potrebbe decidere di denunciare i genitori di Sebastian.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti