Leonardo.it
IsayBlog

Scoperta enorme piantagione di marijuana nell’antica metro di Roma

La Guardia di Finanza ha sequestrato 340 chilogrammi di marijuana, per un valore di circa 3 milioni di euro.

di Elena Arrisico 14 agosto 2012 11:36
Marijuana

A Roma, è stato scoperto un tunnel lungo più di un chilometro, adibito per la produzione di marijuana. Il luogo della scoperta si trova a pochi metri dai caveau della Banca d’Italia, nel quartiere di Tor Pignattara.

A scoprire il posto – ricavato dal progetto di una metropolitana degli anni ’30 – è stata la Guardia di Finanza, che ha arrestato il titolare di un’azienda agricola – un uomo di 57 anni – e sequestrato circa 340 chilogrammi di marijuana per un valore complessivo di circa 3 milioni di euro. Al via anche le indagini per poter risalire alle organizzazioni criminali, che si servivano della piantagione di marijuana.

All’interno del tunnel, sono state trovate cisterne d’acqua, reagenti chimici, lampade alogene, impianti di essiccazione e trituratori, oltre a circa 7 mila metri quadrati di serra per la coltivazione e la lavorazione della marijuana. L’entrata del tunnel, invece, era stata camuffata in modo tale che sembrasse un’azienda per la produzione di funghi; la piantagione, infatti, era nascosta dietro un muro con mattoni mobili. All’interno, vi erano anche alcuni sensori per rivelare l’eventuale presenza di qualcuno, in modo tale che fosse segnalato anche a distanza l’arrivo di intrusi.

Il ritrovamento pare sia avvenuto dopo che alcuni militari della Guardia di Finanza hanno riconosciuto un forte odore di marijuana in strada portato, forse, dal vento di questi giorni.

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti