Palio delle Oche a Mirano: gli animalisti (e il buon senso) dicono no

L'8 Dicembre a Mirano, vicino Venezia, è previsto il Palio delle Oche, una tradizione che evidentemente vede dei poveri animali correre terrorizzati.

di Giorgia Martino 27 novembre 2012 12:13

Le tradizioni non sempre devono essere rispettate. Non quando ledono la dignità della Vita di animali innocenti e dello stesso essere umano che si abbassa a diventare mero esecutore di discutibili e dubbie manifestazioni di ‘divertimento’ (di chi poi?!).

E così, l’8 Dicembre, quando la Chiesa festeggia l’Immacolata Concezione, gli umani dileggiano le oche con la “tradizione” (il termine ricorre!) del ‘Palio delle Oche’, in via Luneo a Mirano, vicino Venezia. Per fortuna c’è chi non ci sta, chi ha senso critico, chi ha rispetto per ogni essere, umano e non, e così stanotte c’è stata l’azione dell’associazione animalista ‘Centopercentoanimalisti’ che ha affisso degli striscioni di protesta contro questa manifestazione vergognosa sull’inferriata di una ex scuola proprio in via Luneo.

Gli animalisti fanno sapere che le oche quel giorno non saranno sole con i loro aguzzini, perché saranno presenti anche loro a difenderli. Dice una nota dell’associazione a tal proposito:

Le Oche al palio non si divertono!

A Luneo Mirano (Venezia) sabato 8 dicembre si tiene l’ennesimo evento ai danni di Animali: qui sono le Oche a subire la stupidità umana.

Le povere oche sono incitate dalle urla ossessive dei presenti, i poveri Animali devono effettuare un percorso tra ali di gente che grida, fino a tagliare il traguardo.

Oche terrorizzate e stremate per il divertimento idiota di rustici che non hanno ancora capito il valore di un essere vivente e il rispetto che gli è dovuto.

Gli organizzatori non si sono accorti che il medioevo è finito da un pezzo, e mantengono mentalità medioevali in “feste” inventate per attirare pubblico.

Le Oche per loro sono oggetti da sfruttare e deridere.

CENTOPERCENTOANIMALISTI sabato 8 dicembre sarà presente a Luneo con un PRESIDIO di protesta e di disturbo dalle 09.45 in poi..

Nessun Animale deve servire al divertimento degli umani. OGNI MANIFESTAZIONE CON USO DI ANIMALI DEVE ESSERE ABOLITA!

Nella notte tra il 26 e 27 novembre militanti di Centopercentoanimalisti, hanno affisso sul cancello dell’ex scuola in via Luneo (luogo della partenza) uno striscione diretto agli organizzatori e manifesti di liberazione animale.

E che liberazione animale sia, perché solo con il rispetto verso ogni forma di Vita si misura il valore degli esseri umani.

58 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti